Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Oltre 700 pattuglie, droni, motovedette ed elicotteri: a Messina è stata una Pasqua "blindata"

Il massiccio dispiegamento di mezzi e uomini delle forze dell'ordine nelle giornate di domenica e lunedì 13 aprile. Città e provincia controllate a tappeto. Ma la cittadinanza ha risposto bene: 204 verbali su 4183 persone controllate

Ben 730 pattuglie, due droni, motovedette in mare a presidiare le coste e un elicottero in volo sui cieli della città. 

E' il dispiegamento messo in campo da polizia, carabinieri, guardia di finanza, esercito, polizia municipale-metropolitana e capitaneria di porto per i controlli a Messina e provincia nei giorni di Pasqua e Pasquetta.

Il video dei controlli

Un servizio che ha portato al controllo di 4183 persone di cui 204 sono state sanzionate per la mancata osservanza dei decreti anti-coronavirus. Le forze dell'ordine hanno inoltre controllato 534 esercizi commerciali. In città tutti gli equipaggi hanno operato con particolare attenzione alla riviera nord e sud della città, nonché nelle zone dei villaggi e nei luoghi tradizionalmente individuati essere centri di aggregazione sociale durante le festività pasquali. La stessa attenzione è stata dedicata a tutte le località della provincia, con particolare riferimento alle zone litorali, sia joniche che tirreniche. 

Alla fine il bilancio indica un chiaro segnale di civiltà dei messinesi che, salvo alcune eccezioni, sono rimasti in casa rispettando i divieti posti a tutela della salute pubblica e per prevenire la diffusione del Covid-19. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 700 pattuglie, droni, motovedette ed elicotteri: a Messina è stata una Pasqua "blindata"

MessinaToday è in caricamento