Cronaca

Assembramenti notturni nei lidi, denunce della polizia municipale: alimenti mal conservati in un ristorante

I vigili urbani hanno setacciato Centro e litoranea nord, il bilancio tra i locali estivi che hanno riaperto dopo l'emergenza Covid

Denunciato un noto ristoratore del Centro per cattiva conservazione degli alimenti. Che sono stati sequestrati. La polizia Specialistica guidata dal comandante vicario Commissario Giovanni Giardina nella notte ha eseguito controlli su tutta la città mirati al rispetto dell'ordinanza 189 del 18 giugno emessa dall'amministrazione comunale per l'emergenza Covid-19. I controlli hanno riguardato il rispetto del conferimento dei rifiuti, disturbo alla quiete pubblica, igiene e sanità degli ambienti di alcune attività commerciali. Elevati 24 verbali ai sensi dell'ordinanza 261 e 232 per un importo complessivo pari a 11mila euro, 10 verbali per assembramento, mancato rispetto dell'ordinanza per la chiusura alle 2, sbicchieramento, occupazione suolo, una denuncia per disturbo alla quiete pubblica e relativo sequestro del veicolo munito di impianto audio. I controlli hanno riguardato anche i lidi della litoranea nord dove sono stati elevati verbali per la mancata chiusura e assembramenti.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assembramenti notturni nei lidi, denunce della polizia municipale: alimenti mal conservati in un ristorante

MessinaToday è in caricamento