Cronaca

In treno con biglietto e Green pass intestati ad un'altra persona, denunciato

Nei guai un 23enne tunisino sorpreso dagli agenti della polizia ferroviaria. In manette un 26enne per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

Viaggiava indisturbato a bordo di un treno ma con biglietto e Green pass intestati ad un altro soggetto. Così un 23enne tunisino è stato denunciato in stato di libertà per il reato di false generalità e sostituzione di persona. A scoprirlo sono stati i poliziotti della Polfer durante un normale controllo.

Gli agenti, sempre nei dintorni della stazione centrale, hanno successivamente arrestato un cittadino marocchino di 26 anni, responsabile di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e per essersi trattenuto illegalmente sul territorio nazionale; in particolare il marocchino si era offerto di aiutare due minorenni a compiere il viaggio in treno fino al confine, facendo anche da intermediario per l’acquisto dei biglietti e consegna di Green Pass dietro corrispettivo di denaro.

La Polfer durante i controlli straordinari denominati “Stazioni Sicure”, grazie anche all’ausilio del cane “Haidy” condotto dall’unità cinofila della Guardia di Finanza, hanno sanzionato amministrativamente e segnalato alla competente Prefettura, un 28 enne di nazionalità tunisina trovato in possesso di hashish presso la stazione centrale di Messina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In treno con biglietto e Green pass intestati ad un'altra persona, denunciato

MessinaToday è in caricamento