Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Cesarò

Controlli in una azienda agricola di Cesarò, denunciati padre e figlio: multe per undicimila euro

Avevano sette capi di bovini privi di marchio identificativo e due “auricolari” appartenenti a bestiame rubato. L'accusa di ricettazione

Avevano marchi auricolari appartenenti ad animali che erano stati rubati. Con questa accusa, sono stati denunciati dai carabinieri di Cesarò, insieme ai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia”, un 65enne e del figlio 43enne del luogo dopo i controlli effettuati in una azienda zootecnica di Cesarò.

Pertanto i contrassegni identificativi sono stati sequestrati ed i due soggetti sono stati denunciati – in stato di libertà –in quanto ritenuti responsabili del reato di ricettazione. Nel contesto del medesimo controllo inoltre, a carico del proprietario dell’azienda, sono state elevate sanzioni amministrative per la somma complessiva di 11.000,00 euro poiché deteneva in azienda 7 capi bovini privi di marchio identificativo che i carabinieri, al termine degli accertamenti, coadiuvati da personale veterinario dell’Asp di Messina, hanno sottoposto al vincolo del sequestro sanitario cautelativo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli in una azienda agricola di Cesarò, denunciati padre e figlio: multe per undicimila euro

MessinaToday è in caricamento