Cronaca

Coronavirus, monsignor Accolla: "Tenere vuote le acquasantiere ed evitare lo scambio della pace"

Anche le chiese di Messina tenute ad osservare le direttive della Conferenza Episcopale Italiana. Al momento nessuna limitazione alle funzioni religiose

Anche la Chiesa si adegua alle misure per prevenire il contagio del coronavirus.

L'arcivescovo di Messina monsignor Giovanni Accolla ha recepito le direttive dalla Conferenza Episcopale Italiana. In tutti i luoghi di culto del territorio, a titolo cautelativo, si suggerisce di distribuire l’Eucarestia sotto la specie del Pane, preferibilmente sulla mano dei fedeli, e di evitare lo scambio della pace con un contatto fisico.

La Cei invita, inoltre, a tenere temporaneamente vuote le acquasantiere.

Allo stato attuale non è limitata alcuna iniziativa di culto. Qualora le Autorità civili dovessero disporre altrimenti, sarà nostra premura comunicarlo tempestivamente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, monsignor Accolla: "Tenere vuote le acquasantiere ed evitare lo scambio della pace"

MessinaToday è in caricamento