Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

“Sicilia si cura", ecco l'app facoltativa per i turisti: "Estate tranquilla, problemi in autunno"

Il governatore Musumeci e il coordinatore del progetto sicurezza sanitaria Guido Bertolaso presentano il protocollo previsto dalla Regione per la stagione estiva. Tutte le novità

"In Sicilia si sta facendo tutto il possibile per accogliere nel modo migliore chi vorrà venire nell'isola. Sono convinto che ci sarà una grande risposta perchè da uomo che gira il mondo dico che questa terra ha un'offerta che non si trova in nessuna altra parte del mondo". Lo ha detto Guido Bertolaso, coordinatore del protocollo per la sicurezza messo a punto dalla Regione Siciliana, in conferenza stampa a Palermo.

Il governatore Musumeci e Bertolaso hanno presentato il protocollo previsto dalla Regione per la stagione estiva e l'app facoltativa per i turisti. Assunti 80 nuovi medici per potenziare l'assistenza. "Chi raggiunge l'Isola collabori, ma non sono previste sanzioni perchè facciamo appello alla sensibilità di ciascuno”, ha detto Musumeci. Qualche preoccupazione per la stagione autunnale.

VIDEO | Protocollo sicurezza, “Estate tranquilla ma problemi in autunno”

Perno centrale del Protocollo di sicurezza sarà la app, facoltativa, dedicata ai visitatori della Sicilia per garantire sia loro che i siciliani sotto il profilo della prevenzione dal Covid-19: "Un sistema che inizierà con l'avvio della vacanza e si concluderà con la partenza del turista", le parole dell'assessore alle Attivita' produttive Mimmo Turano, che ha rassicurato per quanto riguarda la privacy. Nel corso della permenenza in Sicilia la app inviera' una notifica giornaliera per ricordare al visitatore che in caso di malessere dovrà contattare il sistema sanitario regionale direttamente dal suo smartphone o chiamando il numero verde 800458787.

In caso di malessere la segnalazione partita dallo smartphone arriverà alla centrale Uscat (Unità sanitaria di continuita' territoriale turistica) e i casi sospetti di Covid-19 verranno presi in carico dalle Asp competenti territorialmente. In caso di ricovero il paziente sarà indirizzato verso il Covid-Hospital piùvicino, mentre se si renderà necessario soltanto l'isolamento questo avverrà in un'altra struttura pubblica (la Regione pensa di utilizzare le strutture delle ex Ipab). "L'obiettivo non è soltanto quello di tranquillizzare i turisti che verranno in Sicilia, ma anche garantire la tranquillità dei siciliani - ha affermato Bertolaso -. La app sarà molto facile da utilizzare e questo che stiamo facendo in Sicilia potrebbe essere un esperimento utile anche per altre regioni". Bertolaso ha poi spiegato che la app entrerà a pieno regime a partire dall'1 luglio e fino alla fine di settembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sicilia si cura", ecco l'app facoltativa per i turisti: "Estate tranquilla, problemi in autunno"

MessinaToday è in caricamento