Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Coronavirus, in Sicilia i nuovi contagi restano alti: al momento non c'è rischio zona gialla

Nel Messinese sono quattro rispetto a ieri i casi Covid accertati, zero i decessi nella nostra provincia

Chi credeva di poter vivere un'estate spensierata lasciandosi il Covid alle spalle resterà deluso. Non si è nemmeno a metà luglio che già il trend che vedeva tutti i parametri in discesa si è già invertito. E anche oggi secondo il bollettino del ministero della Salute ci sono altri 174 casi Covid individuati su 15.499 tamponi, col tasso di positività poco superiore all'1%. Dopo lo 0 di ieri torna ad aggiornarsi il numero dei decessi, altri 4 nelle ultime 24 ore. 

Sul rischio zona gialla per quattro regioni (tra cui la Sicilia) getta acqua sul fuoco il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ospite di “24 Mattina” su Radio24. "Al momento non vedo, con i numeri attuali, la necessità di un ritorno di alcune regioni in zona gialla. A oggi non c’è questo rischio, ma vediamo cosa accade nelle prossime settimane", ha detto il sottosegretario. "Abbiamo numeri bassi - ha concluso - e non vedo al momento neanche il ritorno di restrizioni".

Si parla ora di cambiare la soglia minima di tamponi da effettuare ogni 100 mila abitanti - che alcuni esperti vorrebbero aumentare - e il maggiore peso da attribuire al cosiddetto Rt ospedaliero (vale a dire il tasso occupazione dei posti letto) rispetto a quello sull'incidenza. In effetti nonostante i contagi aumentino in Sicilia negli ospedali la situazione rimane pressocchè stabile. Merito dei vaccini: chi è vaccinato infatti può contagiarsi ma è protetto dagli effetti più gravi della malattia, anche in caso di variante Delta. 

I ricoveri ordinari ad oggi sono 139 (-1), mentre in terapia intensiva restano 20 pazienti con 2 nuovi ingressi. I guariti sono 110 (meno dei nuovi contagiati) per cui il totale degli attuali positivi sale a 3.795 (+60), di questi 3.636 in isolamento domiciliare. A livello provinciale è la provincia di Agrigento quella dove si registrano più casi (44), seguono Caltanissetta con 36, Palermo 27, Trapani 24, Catania 20, Ragusa 11, Siracusa 8, Messina 4 e 0 nuovi casi a Enna. Zero i decessi nel Messinese. 

Il Covid in Italia

Il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi martedì 13 luglio 2021 registra 1.534 nuovi casi dall'analisi di 192.543 test, 20 i decessi mentre tornano a scendere i pazienti covid ricoveri in ospedale (-22). Tornano a crescere gli attualmente positivi, sono 223 in più di ieri.

Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 13 luglio

Nuovi casi: 1534, ieri 888
Casi testati: 44655, ieri 22492
Tamponi (diagnostici e di controllo): 192.543, ieri 73.571
molecolari: 86521 di cui 1335 positivi pari al 1.54%, ieri 2.32%
rapidi: 106022 di cui 195 positivi
Attualmente positivi: 40.649, ieri 40.426 (+223)
Ricoverati: 1.128, ieri 1.149 (-21)
Ricoverati in Terapia Intensiva: 157 di cui 7 nuovi, ieri 158 di cui 4 nuovi
Deceduti dopo un tampone positivo: 127.808, ieri 127.788
Totale casi positivi dall'inizio della pandemia: 4.273.693, ieri 4.272.163
Totale Dimessi/Guariti: 4.105.236, ieri 4.103.949
Vaccinati: 24.310.848 persone pari al 45% della popolazione con più di 12 anni, 58.213.710 le dosi somministrate ovvero l'91% delle 43.065.649 dosi consegnate da Pfizer, delle 6.476.253 consegnate da Moderna e dei 11.796.098 vaccini AstraZeneca e 2.254.607 le monodosi Janssen prodotti da Johnson & Johnson. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini. Ieri somministrate 564mila dosi di cui 460mila prime dosi
Chi è stato vaccinato. La campagna vaccinale ha coinvolto ad oggi 13 luglio 2021: l'89% degli over 80, il 73% dei settantenni, e il 59% dei sessantenni, il 54% dei cinquantenni, il 33% dei quarantenni, il 23% dei trentenni e il 19% dei ventenni e l'6% degli adolescenti completamente vaccinati con una doppia dose o con una dose unica di JJ.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, in Sicilia i nuovi contagi restano alti: al momento non c'è rischio zona gialla

MessinaToday è in caricamento