Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Coronavirus, un altro boom di positivi nel Messinese: otto le vittime

Sono 434 i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore nella nostra provincia, dopo la Lombardia nell'isola c'è il più alto tasso di diffusione

La Sicilia sfiora, ancora una volta, i duemila nuovi casi di Coronavirus accertati in sole 24 ore. E' la regione con il maggiore incremento dopo la Lombardia, che ne ha 2.134. Secondo i dati del ministero della Salute i nuovi contagi accertati sono 1.954 (appena 9 in più di ieri), le vittime 38 (una in meno di ieri) e i guariti 1.509 (217 in meno di ieri). Con questi numeri l'Isola si appresta a fare il suo ingresso in zona rossa e a rivivere, sostanzialmente, un periodo di lockdown. Le massime restrizioni scatteranno da mezzanotte. Sul fronte tamponi nelle ultime 24 ore ne sono stati eseguiti 25.097. Un numero molto elevato, dato dal fatto che da ieri nel bollettino vengono conteggiati anche i test antigenici (i cosiddetti "rapidi"). La percentuale di positività è quindi del 7,7&. In miglioramento rispetto all'8,1% di ieri. Il bollettino quotidiano che arriva da Roma attesta che i ricoverati con sintomi sono 1.406, ai quali si devono sommare 212 pazienti nei reparti di Terapia Intensiva (con 16 nuovi ingressi) per un totale di 1.618 cittadini in ospedale. In isolamento domiciliare c'è un "esercito" di 43.834 persone. Il totale dei positivi tocca quindi quota 45.452 (407 in più rispetto a ieri) . I 1.509 nuovi dimessi/guariti porta il totale da inizio pandemia a 70.884. Mentre le 38 vittime fanno salire il bilancio complessivo a 2.954.

La divisione dei nuovi casi per provincia (il primo valore è il totale, il secondo l'incremento in 24 ore): Catania 34.392 (443); Palermo  32.115 (423); Messina 15.175 (434); Trapani 8.314 (189); Siracusa 7.797 (154); Ragusa 7.580 (51); Caltanissetta 5.300 (120);  Agrigento 4.766 (76); Enna 3.851 (64) 

8 decessi Covid nelle ultime 24 ore al Policlinico e al Papardo: Al Policlinico un uomo di Malvagna,  68 anni, una donna di Messina, 80 anni, un uomo di Messina, 82 anni, una donna di Messina, 74 anni. Al Papardo una donna di 76 anni, un uomo di 52 anni, un uomo di 86 anni, una donna di 83 anni. Questo l’attuale quadro dei ricoveri: Policlinico 100 (22 rianimazione) Papardo 39 (12 rianimazione) Barcellona 26. 

La situazione nel resto d'Italia

In tutta Italia si registrano 16.310 nuovi casi di cui 15.446 identificati da test molecolare (9.46%) e 864 dai tamponi antigenici rapidi (0.88%). 475 i decessi, sostanzialmente stabile l'occupazione dei posti letto in ospedale al netto di 170 nuovi ingressi di pazienti in terapia intensiva.

Nuovi casi: 16.310 (ieri 16.146)
Casi testati: 84.965 (ieri 80.885 di cui 19.96% positivi)
Tamponi (diagnostici e di controllo): 260.704 (ieri 273.506)
molecolari: 163.230 di cui 15.446 positivi (ieri 156.647 di cui 9.69% positivi)
rapidi: 97.474 di cui 864 positivi (ieri 116.859 di cui 0.8% positivi)
Attualmente positivi: 557.717 (ieri 558.068, -3312)
Ricoverati: 22.784 (ieri 22.841, -269)
Ricoverati in Terapia Intensiva: 2.520, 170 nuovi (ieri 2.522, -35, 156 nuovi ingressi)
Totale casi positivi: 2.366.912 (ieri 2.352.423)
Deceduti: 81.800 (ieri 81.325, +477)
Totale Dimessi/Guariti: 1.729.216 (ieri 1.713.030)
Vaccinati: 1.059.294 (ieri erano 1.002.044). Si tratta del 75% delle 1.408.875 dosi consegnate da Pfizer all'12 gennaio. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini. Pfizer ha avvertito che "dalla prossima settimana" ci sarà un calo nelle consegne di vaccini anti-Covid che potrebbe mettere a rischio il rispetto del calendario vaccinale.?

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, un altro boom di positivi nel Messinese: otto le vittime

MessinaToday è in caricamento