rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Coronavirus, lieve aumento dei contagi nelle ultime 24 ore

I dati resi noti dal ministero della Salute. Invariata rispetto a ieri la positività: 2,2%. Aumentano i ricoveri in ospedale, tre nuovi ingressi in terapia intensiva. A Palermo e provincia 96 dei nuovi contagi accertati

Nuovo rialzo dei casi Covid in Sicilia. Nelle ultime 24 ore ne sono stati accertati altri 308, a fronte di 13.409 tamponi processati. Invariata rispetto a ieri la positività: 2,2%. I dati sono contenuti nel consueto report del ministero della Salute.

Sono 286 i pazienti ricoverati nei reparti ordinari (ieri 280) mentre sono 38 quelli in terapia intensiva (come ieri) con tre nuovi ingressi. Complessivamente gli ospedalizzati sono 324 (ieri 318). In isolamento domiciliare ci sono oggi 6.720 persone (ieri 6.661), per un totale di 7.044 attuali positivi (ieri 6.979). I 234 guariti portano il totale a 293.122. Nel report soo indicate nove vittime. Dalla Regione però la solita precisazione: tre risalgono a ieri una rispettivamente al 25, al 23, al 17 ottobre. Un caso è riconducibil al 10 settembre, uno al 5 settembre e uno al 24 agosto.  

La divisione dei nuovi casi in provincia: Palermo 96; Catania 45; Messina 40; Siracusa 51; Trapani 14; Ragusa 10; Caltanissetta 18; Agrigento 25 ed Enna 9.

L'andamento dei contagi in Sicilia

Per la prima volta dopo sette settimane si inverte il trend di riduzione dei nuovi casi: negli ultimi 7 giorni si è registrato un incremento dell’ incidenza che è risalita a 52,8 su 100 mila abitanti rispetto alla soglia limite dei 50 su 100 mila residenti. Nella settimana in esame il rischio di nuovi casi si mantiene più elevato nell’area centro orientale della Sicilia ed, in particolare, nelle province di Catania (103,58 nuovi casi su 100.000 abitanti), Siracusa (81,51 nuovi casi su 100.000), Messina (77,31 nuovi casi su 100.000) ed Enna (62,59 nuovi casi su 100.000).

Analogamente, dopo sette settimane di riduzione, per la prima volta si manifesta un incremento di nuove ospedalizzazioni che incide sulla prevalenza di occupazione dei posti letto. L’ospedalizzazione interessa prevalentemente (85%) soggetti non immunizzati. Resta stabile la letalità. 

I livelli di incidenza si mantengono comunque contenuti anche alla luce della progressiva crescita della copertura vaccinale, sebbene restino da valutare le cause della tendenza al rialzo che si sta verificando in tutta Italia.
Per quanto riguarda la campagna vaccinale si registra, nella settimana dal 21 al 27 ottobre, una significativa flessione (pari al - 61,37%) sul fronte delle prime dosi rispetto alla settimana dal 14 al 20, caratterizzata probabilmente dall’effetto "green pass". I vaccinati con almeno una dose si attestano all’80,67% del target regionale, gli immunizzati  al 76,67%. Il 19,33% del target resta ancora da vaccinare. 

Il Covid in Italia

In Italia si registrano nelle ultime 24 ore 4.866 nuovi casi su 570.335 tra tamponi molecolari e antigenici. Cinquanta i decessi, come ieri, per un totale di 132.004 vittime dall'inizio dell'epidemia. Il tasso di positività è allo 0,85%, in calo rispetto all'1% del giorno precedente. Ieri sono stati registrati 4.598 nuovi casi e 50 morti.

  • Attualmente positivi: 76.778
  • Deceduti: 132.004 (+50)
  • Dimessi/Guariti: 4.548.449 (+3.400)
  • Ricoverati: 2.956 (0)
  • di cui in Terapia Intensiva: 347 (+6)
  • Tamponi: 102.949.658 (+570.335)
  • Totale casi: 4.757.231 (+4.866, +0,1%)
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, lieve aumento dei contagi nelle ultime 24 ore

MessinaToday è in caricamento