Coronavirus, boom di contagi in Sicilia, 103 nel Messinese: Isola in bilico tra zona arancione o verde

Numeri record dell'avanzata Covid-19 mentre i ministri a Roma devono chiarire il destino sul nuovo coprifuoco. Il testo del Dpcm che entrerà in vigore venerdì, l'autocertificazione in caso di spostamenti

Mentre i ministri sono riuniti a Roma per stabilire le sorti della Sicilia (se dichiararla zona Arancione o Verde) l'ultimo bollettino rivela un aumento dei contagi: sono ben 1.155 le nuove persone trovate positive al Covid sull'Isola nelle ultime 24 ore. Record dall'inizio della pandemia. Com'è record anche il numero di 9.376 tamponi processati (12% la percentuale di positivi). Sono invece 19 le nuove vittime. Mentre ben 324 i guariti.

Resta alta l'attenzione sugli ospedali. I ricoverati diventano 1.105 (+33 rispetto a ieri), mentre i posti in terapia intensiva occupati registrano il segno meno e passano dai 150 di ieri ai 148 di oggi. Gli attuali positivi sull'Isola sono 17.618, di cui 16.365 in isolamento domiciliare. Questa la divisione dei nuovi casi per provincia: Palermo 352; Catania 324; Messina 103; Ragusa 98; Trapani 54; Siracusa 41; Agrigento 134; Caltanissetta 27; Enna 22.

La situazione nel resto d'Italia

Stabile la crescita dei contagi Covid in Italia: nelle ultime 24 ore si sono registati 30.550 nuovi casi, circa 2 mila più di ieri ma con 211.831 tamponi, circa 29 mila più di martedi. Stabile anche l'incremento delle vittime, 352 in un giorno che portano il totale a 39.764. Il premier Conte parlerà in serata agli italiani mentre ufficiale che il nuovo decreto della presidenza del Consiglio dei Ministri entrerà in vigore venerdì. 

I posti letto Covid distribuiti nell'Isola

Il nuovo Dpcm 

L'autocertificazione in caso di spostamenti
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I Pooh e il concerto non previsto in cartellone, Torre Faro "svegliata" a notte fonda per l'evento musicale dell'anno

  • L'indagine sulla Banca di Credito Peloritana, raffica di perquisizioni nelle aziende

  • Dall'aggressione fisica all'auto bruciata: la storia di Alessandro Gonciaruk, vittima di intimidazione a Zafferia

  • "Scambio" di morti in obitorio, famiglia seppellisce la salma sbagliata

  • Stop al coprifuoco per i negozi e riapertura delle scuole, passa in consiglio la mozione contro l'ordinanza di De Luca

  • Su Viviana e Gioele indagini per altri due mesi, Daniele Mondello: "Orribile non poter ancora dar loro sepoltura"

Torna su
MessinaToday è in caricamento