menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, in Sicilia stabile il tasso di positività: a Messina 23 nuovi casi e zero decessi

Il rapporto tra contagi accertati e tamponi processati resta fermo al 2,6%. Cresce lievemente il numero dei ricoverati in ospedale, che sono 789. Si registrano 19 decessi, ma ci sono anche 1.817 persone che hanno superato l'incubo del Virus

In Sicilia c'è stato un lieve calo dei nuovi positivi al Covid scoperti nelle ultime 24 ore, ma un rialzo dei decessi. E' il quadro che emerge dall'ultimo bollettino del ministero della Salute sull'andamento della pandemia. I nuovi positivi accertati sono stati 515 (ieri 576) e le vittime 19, (ieri 12). I tamponi processati (rapidi e molecolari) sono stati 19.196 quindi il tasso di positività resta fermo al 2,6%.  

I ricoverati con sintomi in regime ordinario sono cresciuti arrivando a 669 (ieri 657), mentre nei reparti di Terapia intensiva ci sono 120 degenti (ieri 123) con 11 nuovi ingressi. Il totale dei ricoverati è quindi di 789 persone mentre in isolamento domiciliare ci sono 14.610 persone. Il totale degli attuali positivi al Covid è di 15.399 persone. Mentre con 1.817 nuovi dimessi/guariti, il totale arriva a 137.250 dall'inizio dell'emergenza. I 19 nuovi decessi portano il totale dall'inizio della pandemia a 4.254.

In città nelle ultime 24 ore non si è registrato nessun decesso dovuto al covid-19. Guardando alla divisione territoriale dei nuovi casi, si vede che ben 313 sono a Palermo e provincia, dove i numeri sono nettamente più alti rispetto alle altre province. Catania registra infatti 90 nuovi casi, Messina 23, Siracusa 18, Trapani 21, Ragusa 11, Caltanissetta 19, Agrigento 10, Enna 10. 

Verso nuove restrizioni?

Il governo Draghi è a un bivio nell'emergenza Coronavirus. Il nuovo Dpcm del 2 marzo entrato in vigore sabato 6 forse è già vecchio: c'è bisogno di una nuova stretta per fermare la crescita dei contagi scatenata dalla terza ondata dell'epidemia di Sars-CoV-2. La nuova stretta potrebbe arrivare già a partire da venerdì 12 marzo con regole valide per lunedì 15. Nuove regole per le zone rosse e arancione scuro con la possibilità di applicare anche una super zona rossa e anticipo del coprifuoco insieme al lockdown totale per almeno tre settimane sono le principali opzioni per l'Esecutivo. 

La situazione in Italia

Il bollettino del ministero della Salute di oggi registra 13.902 nuovi casi su 184.684 test (e appena 59549 casi testati). In un solo giorno aumentano di 687 le persone ricoverate in ospedale e di 100 i posti letto occupati nei reparti di Terapia intensiva al netto di 231 nuovi ingressi e 318 decessi. 

  • Nuovi casi: 13.902 (ieri 20.765)
  • Casi testati: 59549
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 184.684 (ieri 271.336)
  • Attualmente positivi: 472.533, -329 (ieri 472.862)
  • Ricoverati: 21.831, +687 (ieri 21.144)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 2.700,  +95, 231 nuovi
  • Totale casi positivi dall'inizio della pandemia: 3.081.368
  • Deceduti dopo Covid test positivo: 100.103, + 318 (ieri 99.785)
  • Totale Dimessi/Guariti: 2.508.732, +13.893 (ieri 2.494.839)
  • Vaccinati: 1.652.031 (5.417.678 dosi somministrate*) si tratta del 82.8% delle 4.537.260 dosi consegnate da Pfizer e delle 493.000 consegnate da Moderna al 26 febbraio. La campagna vaccinale dedicata agli over 80 non in Rsa ha coinvolto oltre 1.037.487 i "nonni" che hanno avuto almeno una dose del vaccino Pfizer/Moderna. In distribuzione le prime dosi dei 1.512.000 vaccini AstraZeneca destinati alla fase 3 per le categorie a rischio dai 18 a 55 anni: 125mila gli uomini delle forze armate già coinvolti, 246 mila tra il personale scolastico. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini. Oltre 190 mila le dosi somministrate giornalmente, la metà delle 300 mila auspicate. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento