rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Coronavirus, casi ancora in aumento in Sicilia (+1.842): 361 nuovi contagi a Messina e tre decessi

Sono 10.587 tamponi processati, con il tasso di positività (17,3%) che resta ancora tra i più alti in Italia. Registrati altri 35 morti. Negli ospedali i posti di terapia intensiva occupati sono 200 (+4), i ricoveri ordinari 1.248 (+18)

Nel giorno in cui per la Sicilia il ministro Speranza ha deciso la "zona arancione" i nuovi contagi sull'Isola continuano a salire: secondo il consueto bollettino del ministero della Salute oggi si registrano 1.842 nuovi casi su un totale di 10.587 tamponi processati, con un tasso di positività al 17,3%. Alto come il trend di questi ultimi giorni. Si registrano 35 morti, con il totale dei deceduti che sale a 2.664 dall'inizio dell'emergenza.

Peggiora, anche se non in maniera allarmante (almeno per il momento) la situazione negli ospedali: i ricoveri ordinari fanno registrare un +18 rispetto a ieri (1.246 il totale), mentre il saldo delle terapie intensive è +4 (200 i posti occupati) con 16 nuovi ingressi giornalieri. C'è un buon numero di guariti, 840, mentre gli attuali positivi tornano a sfiorare quota 40 mila (39.672 per la precisione). Di questi 38.226 sono in isolamento domiciliare.

Questa invece la distribuzione invece dei casi per provincia: 472 a Palermo, 401 a Catania, 361 a Messina, 226 a Trapani, 184 a Siracusa, 81 a Caltanissetta, 63 ad Agrigento, 51 a Ragusa e 3 ad Enna.

Tre decessi Covid nelle ultime 24 ore al Policlinico: una donna di Messina, 88 anni, un uomo di Messina, 67 anni, un uomo di Messina, 85 anni. Questo l’attuale quadro dei ricoveri: Policlinico 75 (19 rianimazione) Papardo 42 (10 rianimazione) Barcellona 31

La relazione shock della Regione: Messina il primo capoluogo della Sicilia per indice di contagio

Vaccino, priorità a medici libero professionisti e odontoiatri

Dopo le proteste arriva la svolta: in Sicilia anche i medici libero professionisti e odontoiatri iscritti ai rispettivi albi saranno chiamati su base volontaria alla somministrazione del vaccino anti Covid e a riceverlo in via prioritaria. Il via libera è arrivato stamattina dalla Regione grazie ad un protocollo siglato dall’assessore regionale della Salute Ruggero Razza e il presidente dell’Ordine dei medici di Palermo Toti Amato, in rappresentanza degli Omceo siciliani. Presente alla firma anche il presidente Cao Messina Giuseppe Renzo, coordinatore regionale delle Commissioni albo odontoiatri. 

La situazione nel resto d'Italia

Secondo l'Istituto superiore di sanità l'epidemia si troverebbe "in una fase delicata che sembra preludere ad un nuovo rapido aumento nel numero di casi nelle prossime settimane, qualora non venissero definite ed implementate rigorosamente misure di mitigazione più stringenti". Dopo 6 settimane infatti l'indice di contagio nazionale Rt torna sopra a 1 (1.03). 

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 8 gennaio

Nuovi casi: 17.533 (ieri 18.020)
Casi testati: -- (ieri 53423, 33.7%)
Tamponi (diagnostici e di controllo): 140.267 di cui 12.5% positivi (ieri 121.275, 14.9%)
Attualmente positivi: 570.389 (ieri 571.055)
Ricoverati: 23.313, +22 (ieri 23.291, +117)
Ricoverati in Terapia Intensiva: 2.587, stabili, 187 nuovi ingressi (ieri 2.587, +16, 156 nuovi )
Totale casi positivi: 2.237.890 (ieri 2.220.361)
Deceduti: 77.911, +620 (ieri 77.291)
Totale Dimessi/Guariti: 1.589.590, +17.575 (ieri 1.572.015)
Vaccinati: 413.121* (ieri erano 326mila)
*si tratta del 45% delle 918.450 dosi consegnate da Pfizer al 7 gennaio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, casi ancora in aumento in Sicilia (+1.842): 361 nuovi contagi a Messina e tre decessi

MessinaToday è in caricamento