rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus, 505 nuovi casi in Sicilia e quasi 11mila gli attuali positivi: +40 contagi a Messina

I dati del bollettino ministeriale aggiornato al 23 novembre dopo l'analisi di 34.683 tamponi. Indice di positività all'1,4%. Registrati 16 decessi ma tutti relativi a giorni precedenti

Sono 505 i nuovi casi di coronavirus accertati in Sicilia nelle ultime 24 ore. Il dato è riportato dal ministero della Salute nel consueto bollettino. I tamponi processati sono stati 34.683, in netto aumento rispetto a ieri così la positività scende all'1,4%.  I ricoverati con sintomi Covid nei reparti ordinari degli ospedali sono 340 (ieri 352) mentre in terapia intensiva i letti occupati sono 42 (ieri 41) con due nuovi ingressi. In ospedale col virus ci sono complessivamente 382 pazienti (ieri 393). I cittadini in isolamento domiciliare sono 10.521 e il numero degli attuali positivi è arrivato a 10.903.

In 364 sono stati dichiarati guariti e così il totale arriva a 301.465. Nel report invece sono indicati 16 decessi (7.162 da inizio emergenza). La Regione puntualizza però che i decessi comunicati oggi sono in realtà di giorni precedenti: due del 22 novembre; 5 del 21; 4 del 20; due del 19; uno del 18; uno del 14; e uno del tre settembre.

L'incremento dei contagi per provincia 

A Palermo i nuovi positivi accertati sono appena 43, ancora cifre ben più alte a Catania: 164. A Messina sono 40; a Siracusa 83; a Trapani 45; a Ragusa 17; a Caltanisetta 40; ad Agrigento 60: a Enna 13. 

L'immunologo: "Fate subito la terza dose"

"Nessun particolare controllo da fare" e "anticipare la terza dose non può che essere un bene per proteggersi dal Covid". A spiegarlo è l'immunologo Francesco Dieli, proprio mentre il Governo ha deciso di ridurre da 6 a 5 mesi la possibilità, per il momento per gli over 40, di fare il booster. Che, secondo alcuni studiosi, potrebbe anche essere la dose ultima e definitiva. "I dati sono molto incoraggianti in Italia - spiega il professore - e ritengo che non dovremmo avere particolari problemi e rischi di chiusure per Natale. (Leggi l'intervista)

Prof vaccinati

"La scuola è stata l'istituzione che più di ogni altra ha dimostrato in questo Paese cosa è la solidarietà civile, con cui affrontare tragedie come la pandemia. Non solo possiamo essere orgogliosi di essere l'istituzione che ha più vaccinati, ma anche quella che ha dimostrato che si può essere in presenza con grande senso di responsabilità e il Pnrr ci può permettere di andare oltre: nuovi spazi e nuova sicurezza nelle aule e nelle scuole". A dirlo il ministro per l'Istruzione, Patrizio Bianchi, durante il suo intervento in occasione della conferenza regionale Istruzione, Università e Formazione professionale in Sicilia promossa dalla Regione con il sostegno del Fondo sociale europeo.   

La situazione in Italia

 Sono 10.047 i nuovi casi di Covid 19 registrati nelle ultime 24 ore sul territorio italiano, insieme a 83 morti.

  •  Attualmente positivi: 154.510
  • Deceduti: 133.330 (+83)
  • Dimessi/Guariti: 4.654.295 (+6.965)
  • Ricoverati: 5.157 (+101)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 560 (+11)
  • Tamponi: 115.456.590 (+689.280)
  • Totale casi: 4.942.135 (+10.047, +0,2%)
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 505 nuovi casi in Sicilia e quasi 11mila gli attuali positivi: +40 contagi a Messina

MessinaToday è in caricamento