Cronaca Centro / Via I Settembre

Coronavirus, torna l'incubo alla casa di riposo Come d'Incanto: di nuovo positive due operatrici

Erano potute tornare in servizio grazie a due test che avevano dato esito negativo e fra loro non sono entrate in contatto. Sono già scattate tutte le procedure di sicurezza e i test agli ospiti: nessun contagio

Non finiscono le preoccupazioni alla casa di riposo Come d’incanto. Una infermiera che era guarita dal coronavirus è rientrata in servizio all’apertura della struttura di via primo settembre ma ha scoperto qualche giorno dopo di essere nuovamente positiva.

La scoperta perché nei giorni scorsi le sono arrivati i risultati dei nuovi tamponi  effettuati durante il periodo di cassa integrazione e finalizzati a verificare l’eventuale spostamento in altri servizi dell’Asp.

Fra i vari controlli il nuovo tampone ha dato esito positivo.  E’ scattato di nuovo l’isolamento come da protocollo e sono stati effettuati nuovi tamponi al personale e agli ospiti entrati in contatto con la donna.

Ma durante i controlli, si è scoperto che anche un'altra operatrice è risultata positiva. Quest’ultima era in servizio da due giorni e non si era mai incontrata con l’altra perché i turni non coincidevano.

Ventidue i tamponi effettuati, tra operatori e ospiti. Diciannove hanno dato esito negativo, ne rimangono tre che riguardano solo operatori: due sono stati invalidati e vanno ripetuti e l’altro positivo che riguarda proprio l’operatrice che ha preso servizio un paio di giorni fa.

Le due assistenti erano potute tornare in servizio solo perché avevano fatto precedentemente il test ed entrambe erano risultate negative per ben due volte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, torna l'incubo alla casa di riposo Come d'Incanto: di nuovo positive due operatrici

MessinaToday è in caricamento