Cronaca

Coronavirus, ok del governo a passeggiate con i bimbi e De luca sbotta: "Lamorgese deve dimettersi"

L'attacco del sindaco al governo dopo l'ultima ordinanza. "Così si spingono gli italiani ad uscire di casa, siete dilettanti allo sbaraglio". Poi conferma: "A Messina comando io e vieto l'uso del luogo pubblico". Ma Musumeci dice no

Nuovo attacco del sindaco Cateno De Luca al governo. Il primo cittadino è tornato ad usare i toni forti chiedendo le immediate dimissioni del ministro degli Interni Luciana Lamorgese.

L'ira di De Luca dopo l'ok del Viminale alle passeggiate dei genitori con i propri bimbi, comunque vieta in Sicilia dal governatore Musumeci. "L'ennesimo strafalcione - ha detto De Luca - che dimostra un andamento paragonabile a dei dilettanti allo sbaraglio. L'antitodo più efficace per combattere il coronavirus è l'isolamento. Ma il governo continua ad autorizzare passeggiate all'aria aperta. Chi sta nei palazzi dorati non si rende conto delle nefandezze che approva".

VIDEO | Dal "decreto porcheria" alla "repubblica delle banane": gli eccessi di De Luca che hanno portato al vilipendio

De Luca ha confermato l'assoluto divieto per i messinesi di uscire di casa senza comprovati motivi di necessità. "Qui comando io" ha ribadito ancora una volta, sottolineando la confusione e i rischi che tali decreti possono provocare in un momento così delicato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, ok del governo a passeggiate con i bimbi e De luca sbotta: "Lamorgese deve dimettersi"

MessinaToday è in caricamento