Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus, un medico del Policlinico tra i due casi positivi delle comitive di ritorno dalle Dolomiti

Il sanitario si trova in isolamento a casa, il nosocomio universitario ha attivato subito tutte le misure specifiche. L'altro professionista è ricoverato all'ospedale Papardo. Un gruppo è rientrato con il volo Bergamo-Catania delle 19,20

Due comitive, una ventina di persone in tutto, noti professionisti di Messina e tra loro anche medici. Due i casi positivi, al momento, al coronavirus. Sono le ultime notizie sui due gruppi messinesi che hanno trascorso tra fine febbraio e inizio marzo una vacanza sulla neve a Madonna di Campiglio. Uno dei due è un medico in servizio al Policlinico universitario, secondo quanto si è appreso è il sanitario intervenuto anche al Centro diagnostico Fiumara di Santa Teresa Riva e adesso è isolato nella sua abitazione. In una nota il "“Policlinico “G. Martino” di Messina, appreso che un componente del personale sanitario è risultato positivo al coronavirus, comunica di avere attivato immediatamente le misure di sanificazione e contenimento previste, anche in armonia con le disposizioni specifiche per gli operatori sanitari di cui al D.L. 9 marzo 2020, n. 14. Misure preventive sono state intraprese pure per pazienti e colleghi venuti a contatto con la persona risultata positiva, che attualmente si trova in isolamento presso la propria abitazione. L’indagine epidemiologica sarà curata dagli organi competenti". 

La denuncia del sindaco di Santa Teresa Riva: "Un caso di Covid al Centro Fiumara"

L'altro caso positivo, faceva sempre parte delle due comitive, si trova ricoverato all'ospedale Papardo, al nosocomio di contrada Sperone già da venerdì scorso per via della temperatura corporea molto alta. Secondo quanto ricostruito erano due le comitive di professionisti messinesi andate a sciare a Madonna di Campiglio. Uno dei due gruppi avrebbe preso il volo di ritorno, il 7 marzo alle 19,20, Bergamo-Catania; c'erano infatti sul volo altri messinesi che nulla avevano a che vedere con la gita che appresa la notizia si sono messi in isolamento volontario, volo  composto da una ventina di persone al massimo.  

Già effettuate verifiche su tutti gli altri componenti che sono andati a divertirsi nel Nord Italia in piena emergenza italiana da coronavirus. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, un medico del Policlinico tra i due casi positivi delle comitive di ritorno dalle Dolomiti

MessinaToday è in caricamento