Cronaca

Covid, ancora un contagio tra i vigili urbani: colpiti anche i familiari

Registrato il sesto caso tra gli agenti, ma il virus si è esteso anche in una decina di famiglie. Le richieste dei sindacati per la rimodulazione dei turni e delle pattuglie

Il Covid continua ad allarmare il Corpo di polizia municipale di Messina. Nelle ultime ore si è infatti registrato il sesto contagio tra gli agenti. Ma il virus minaccia anche le famiglie con una decina di casi accertati all'interno dei nuclei familiari degli stessi vigili. Anche per loro  è scattata la quarantena così come previsto dal protocollo, ma il numero di agenti in servizio scende ulteriormente e mette in allarme i sindacati.

"Prima che il Corpo rimanga decimato dalla diffusione del virus - afferma il rappresentante per la sicurezza sui luoghi di lavoro Gaetano Giodano - corre l'obbligo di ribadire per l'ennesima volta la necessità e urgenza di programmare da subito e fino alla cessazione della emergenza pandemica, servizi diurni, serali e notturni con pattuglie composte da due unità, coppie fisse o quantomeno della stessa sezione, utilizzando sempre la stessa auto di servizio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, ancora un contagio tra i vigili urbani: colpiti anche i familiari

MessinaToday è in caricamento