Covid, saltano le lezioni all'istituto Boer: è rischio "psicosi"

I genitori non hanno mandato i figli a scuola dopo i contagi di una studentessa e di un genitore di un alunno. Nuovi accertamenti dall'Asp. Presenze in classe dimezzate in molti istituti

Se non è psicosi poco ci manca. Negli ultimi giorni sempre più messinesi non stanno mandando i propri figli a scuola per paura del coronavirus. Basta un singolo caso di positività, riscontrata tra alunni, docenti e personale scolastico, per far saltare le lezioni in un intero istituto. Una scelta spesso presa autonomamente dalle famiglie anche quando la scuola rispetta il protocollo di sicurezza disponendo la sanificazione dei locali o mettendo in quarantena la classe in cui è stato scoperto il contagio. 

Ieri è accaduto alla Leopardi, oggi invece è toccato alla Boer. Questa mattina le aule del plesso di via Palermo sono rimaste vuote e gli alunni in casa. In questo caso è stato lo stesso istituto a suggerire alle famiglie di non portare i figli a scuola. Una decisione provvisoria in attesa di verificare con l'Asp i due contagi riscontrati in una classe. Nel primo caso, la positività ha riguardato un genitore di un alunno, nell'altro è risultata positiva una studentessa dopo il tampone analizzato in una struttura privata. Dovrà quindi essere l'Azienda Sanitaria Speciale a dare le dovute istruzioni effettuando ulteriori accertamenti. 

E sul tema scuole e Covid il sindaco De Luca ha attivato un un numero per le segnalazioni Whatsapp a disposizione dei cittadini. "E' tutto a posto e nelle scuole non esiste il Covid?". Questa la domanda posta ieri su Facebook dal primo cittadino. Potrebbe aprirsi, dunque, una nuova caccia alle streghe tra genitori, docenti e dirigenti scolastici ai quali è affidata la responsabilità della sicurezza di ogni istituto. Intanto le presenze in aula si sono quasi dimezzate anche in assenza di contagi accertati. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donne contro le donne, esplode il caso delle vignette "scandalose" di Lelio Bonaccorso

  • Covid, è morto il sindacalista Santino Paladino

  • Stroncato da un malore mentre consegna la frutta a un cliente, muore il titolare di una azienda

  • Messa della vigilia di Natale alle 20, cenoni e tombolate con parenti "ristretti": prime anticipazioni sul Dpcm delle feste

  • Coronavirus, due i casi a Messina con la sindrome di Kawasaki

  • Su Viviana e Gioele indagini per altri due mesi, Daniele Mondello: "Orribile non poter ancora dar loro sepoltura"

Torna su
MessinaToday è in caricamento