Cronaca

Coronavirus, tutti negativi i 15 medici di Sant'Agata di Militello ma è stretta su controlli e divieti

Il sindaco Mancuso e quello di Milazzo invitano ad attenersi alle disposizioni del governo per limitare i contagi. Disposti servizi notturni delle forze dell'ordine per accertare e sanzionare i comportamenti scorretti

Tamponi tutti negativi per i 15 tra medici e infermieri del pronto soccorso di Sant'Agata Militello, nel Messinese, sottoposti ai test dopo il caso positivo al coronavirus del vigile del fuoco rientrato la scorsa settimana da Roma e ricoverato all'ospedale di Barcellona Pozzo di Gotto, e della moglie, in isolamento a casa. Le analisi sono state effettuate anche sulle due figlie dell'uomo, entrambe negative.

"E' stata avviata l'operazione di individuazione di tutte le persone che in questi giorni possano essere venute in contatto con la famiglia - sindaco di Sant'Agata Militello, Bruno Mancuso  - e che saranno chiamate a sottoporsi anche loro al regime di isolamento e monitoraggio a titolo precauzionale. Attraverso le strutture comunali e il servizio di Protezione civile, l'Amministrazione garantirà tutto il sostegno necessario alle famiglie che dovessero trovarsi nelle condizioni di isolamento". L’esclusione del contagio per le figlie della coppia e soprattutto per il personale sanitario che in qualche modo è entrato in contatto con l'uomo “conferma la correttezza delle procedure e dei dispositivi di sicurezza adottati dal pronto soccorso di Sant'Agata di Militello e mette al riparo gli ambienti ospedalieri da una possibile contaminazione - dice il primo cittadino -. Pertanto il pronto soccorso può continuare con maggiore serenità la propria attività, al servizio della cittadinanza in un momento particolarmente delicato. Grazie agli operatori, medici e paramedici e al personale tutto per il prezioso lavoro che, con impegno e sacrificio ed esiguità di mezzi, svolgono quotidianamente".

Fuga dalla Lombardia verso il Sud, decreto rebus e pasticci di governo

Dal sindaco arriva un invito ai propri concittadini. "Nel condividere con la comunità tutta la preoccupazione per questo momento certamente delicato, che tuttavia riusciremo certamente a superare nel migliore dei modi - dice -, non posso che ribadire l'auspicio per il mantenimento di calma e serenità da parte di tutti e, allo stesso tempo, di stretta osservanza delle indicazioni e prescrizioni provenienti dalle autorità locali, regionali e nazionali".

E sulla necessità di attenersi ai  provvedimenti emanati dal Governo per contenere il contagio da COVID-19 che ieri ha annunciato ulteriori “restringimenti” nelle zone rosse  è intervenuto anche il sindaco di Milazzo Giovanni Formica invitando i locali della città a non organizzare eventi di intrattenimento in palese violazione delle norme. “Mentre molti esercenti, responsabilmente, hanno sospeso le manifestazioni di particolare richiamo per evitare un sovraffollamento che mette a rischio la salute dei cittadini – ha detto il sindaco Formica -  alcuni, incuranti dei divieti, si stanno comportando in maniera opposta. Il momento che il Paese sta attraversando è particolarmente delicato e il modo in cui ciascuno di noi lo affronterà nelle prossime settimane può determinare il superamento della fase di emergenza oppure farci sprofondare nella tragedia. Milazzo, fino ad ora è riuscita ad evitare il contagio e dobbiamo fare di tutto per continuare così”.
Già stasera, a Milazzo, sarà disposto uno specifico servizio notturno delle forze dell'ordine per accertare e sanzionare i comportamenti scorretti.  Un servizio di vigilanza scattato anche a Messina dove si sono registrati altri due casi: si tratta di due anziani di circa 80 anni, un ex docente universitario e un medico in pensione.

Controlli in linea anche con quelle che saranno le nuove disposizioni del governo nazionale che ha annunciato nuove e severe misure nelle zone rosse. La bozza di decreto fatta circolare ieri ma non entrata ancora in vigore, col possibile isolamento di tutte le zone rosse, ha scatenato il panico con fughe dalla Lombardia in treno e in auto verso il Sud.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, tutti negativi i 15 medici di Sant'Agata di Militello ma è stretta su controlli e divieti

MessinaToday è in caricamento