rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Coronavirus, 451 nuovi positivi: i dati dell'ufficio per l'emergenza comune per comune

Schizzano di nuovo i contagi a Sant'Agata di Militello, Milazzo e Barcellona Pozzo di Gotto anche a fronte di un maggior numero di tamponi effettuati. Gli attuali positivi sono 10.825

Raddoppiano i contagi nelle utlime 24 ore in città e provincia ma anche in funzione del maggior numero di tamponi effettuati nella giornata di ieri. Sono 451 infatti i nuovi positivi a Messina, 1036 compresa la provincia mentre ieri erano 468. Schizza di nuovo il dato sui contagi a Sant'Agata di Militello, Milazzo e Barcellona Pozzo di Gotto dopo i numeri contenuti di ieri ma complessivamente la situazione resta sotto controllo. Gli attuali positivi sono 10.825.

contagi-5

Speranza: "Abbiamo retto a ondata terrificante"

Il momento buio del lockdown, la svolta con i vaccini, la necessità di tornare gradualmente verso la normalità senza mandare in fumo i traguardi conquistati sono stati anche ieri al centro dell'intervento del ministro della Salute Roberto Speranza che, ospite di Mezz'ora in più su Raitre, ha ripercorso i due anni di pandemia. In questo periodo si sono avvicendati gli Esecutivi, ma Speranza è sempre rimasto alla guida del dicastero della Salute e oggi traccia un bilancio di quanto fatto.

I vaccini e l'obbligo

"Abbiamo bisogno ancora di un elemento di cautela. L'Ecdc dice che non ne siamo ancora usciti, certo va molto, molto meglio. Da due settimane stiamo piegando la curva senza aver dovuto far pagare alle persone un prezzo di chiusure come in altre stagioni e questo non era scontato. E' stato possibile grazie a questo scudo costruito con i vaccini'', spega Speranza. 

E sulla vaccinazione si deve ancora puntare per il ministro: "Penso che l'obbligo vaccinale per gli over 50 sia stata una scelta giusta e coraggiosa. Credo che dobbiamo insistere ancora sui vaccini. E' grazie ai vaccini se noi abbiamo retto questa ondata terrificante, con oltre 200 mila persone contagiate al giorno, e non abbiamo avuto una tremenda ospedalizzazione, c'è stata una pressione significativa con 1.700 persone in terapia intensiva ma nei momenti peggiori eravamo arrivati a 4mila in terapia intensiva".

Cosa cambia il 31 marzo

Uno dei temi sul tappeto è la proroga dello stato di emergenza. Scadrà il 31 marzo e, dati alla mano, non dovrebbe essere prorogato. ''In questi anni - dice Speranza - abbiamo lavorato in strettissima collaborazione con la nostra comunità scientifica e questo non cambierà: il Governo continuerà ad avere un rapporto con la comunità scientifica del nostro Paese''.

Il nuovo decreto

"Penso che il tema della salute mentale sia decisivo per i prossimi mesi. Stiamo lavorando in queste ore sul bonus di assistenza psicologica e io penso che già nel Milleproroghe, che sarà in aula nei prossimi giorni alla Camera, daremo un primo segnale che va in questa direzione. Il bonus probabilmente ci sarà, stiamo lavorando anche per un finanziamento che può riguardare un bonus non solo per i ragazzi ma attenzione a pensare che con il bonus risolviamo tutti i problemi, abbiamo bisogno di rafforzare il nostro sistema sanitario nazionale'', chiarisce Speranza.

Il lockdown

Guardando al passato, Speranza ammette che "il momento più difficile è stato quando abbiamo deciso il lockdown, perchè non c'era un manuale e solo Cina lo aveva sperimentato. Abbiamo scelto una strada molto dura. Ci eravamo resi conto che se avessimo lasciato il virus libero di circolare avrebbe portato a un danno terrificante in termini di vite umane. Venne in mente a tutto il Consiglio dei ministri, presieduto da Conte".

Le discoteche aperte

La strada verso la normailtà passa anche dal via ibera ad attività rimaste proibite a lungo. "Abbiamo riaperto tutte le attività, le discoteche erano le sole rimaste chiuse, ma serve il super green pass e la capienza resta al 50%, ma dobbiamo mettere tutte le attività economiche in condizione di ripartire. Chi va in discoteca mantenga cautela e prudenza, siamo in una fase di transizione, non ne siamo ancora fuori", ricorda Speranza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 451 nuovi positivi: i dati dell'ufficio per l'emergenza comune per comune

MessinaToday è in caricamento