Dona alimenti ai bisognosi nel giorno del suo 93esimo compleanno: "Festeggiamo tutti insieme"

Il bel gesto di solidarietà del signor Antonio Ammannato per i messinesi meno fortunati. In attesa di poter riabbracciare figli e nipoti ha deciso di donare beni di prima necessità alla protezione civile

L'idea di far passare inosservato il suo 93esimo compleanno non gli è andata giù, così il signor Antonio Ammannato ha pensato di dedicare un pensiero ai messinesi più bisognosi.

In attesa di poter riabbracciare i suoi cari e festeggiare tutti insieme davanti a una torta, è stato lui a fare un bel regalo alla città donando viveri e beni di prima necessità alla protezione civile. "E' stato un gesto spontaneo - racconta il signor Antonio a Messina Today - solitamente per il mio compleanno riunisco tutta la famiglia, ma in questo momento non è possibile vederci nel rispetto delle norme anticoronavirus. Così ho pensato di festeggiare virtualmente con i messinesi".

Alla base un forte legame con la città in cui si è laureato e realizzato professionalmente. "Sono stato medico specializzato in ortopedia, e sono stato al fianco dei fondatori della clinica Cot. Ricordo con piacere il giorno della mia laurea, era il 20 settembre 1951. Durante la mia attività sono stato in contatto con tantissime persone e adesso continuo a farlo. Non mi piace rimanere fermo ad oziare. Sono impegnato con il centro di riabilitazione di Contesse e nel tempo libero mi diletto a realizzare modellli navali". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Far west sui Colli Sanrizzo, insulti e schiaffi tra due famiglie nell'area attrezzata di Musolino

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rientro in classe, la pediatra Caputo: “Con queste regole si rischia il caos”

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento