Solidarietà digitale, La Tona e Schepis sollecitano il Wi Fi gratuito: “Aiutiamo gli studenti in difficoltà”

La richiesta rafforzata da quella del Garante dell’Infanzia e dai dirigenti scolastici Renata Greco e Grazia Patanè. “Collegamento ad internet necessario per partecipare alla didattica a distanza”

Pietro La Tona

Tornano a chiedere la “solidarietà digitale” i consiglieri comunali Pietro La Tona e Giuseppe Schepis che hanno già presentato una mozione per chiedere lattivazione  “WiFi  free per tutta la città di Messina. Anche il Garante dell'Infanzia è intervenuto nei giorni scorsi mettendo in evidenza l'esigenza soprattutto nelle fasce più deboli della popolazione che rischia di isolare completamente gli studneti più bisognosi proprio nel momento in cui le scuole si attiviano le le lezioni online.

Già il 26 marzo, preso atto dei finanziamenti che il MIUR sta assegnando alle scuole per concedere in comodato d’uso le apparecchiature informatiche, i consiglieri hanno richiesto la realizzazione di una infrastruttura digitale su tutto il territorio comunale, che consenta sia agli alunni che ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado di Messina, di poter usufruire di una connessione internet gratuita per svolgere regolarmente le attività di didattica a distanza che, purtroppo, sembrano dover accompagnare ancora per molto tempo i giovani studenti messinesi a causa del lockdown causato dal Coronavirus.

“Il 27 marzo, ponendoci in maniera assolutamente collaborativa nei confronti dell’amministrazione De Luca - spiegano La Tona e Schepis con una nota - abbiamo integrato la mozione con una nota attuativa attraverso la quale poter facilitare gli atti da predisporre. Il chiarimento riguarda la possibilità di aderire all’iniziativa “Solidarietà Digitale” lanciata dall’Agid e dal Ministero per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, che prevede una collaborazione tra pubblico e privato e grazie alla quale le aziende aderenti si sono rese disponibili a concedere le loro prestazioni gratuitamente; tra queste imprese ci sono i più importanti operatori telefonici nazionali che concedono la banda larga gratuita e piattaforme di smartworking. Auspichiamo che la nostra richiesta, rafforzata da questa del Garante dell’Infanzia e da una specifica richiesta fatta dai dirigenti scolastici Renata Greco e Grazia Patanè, rispettivamente capofila della Rete scolastica e dell’Osservatorio per la dispersione scolastica della Città di Messina, venga trattata con il giusto peso specifico nella imminente programmazione di interventi economici messi in campo dal Comune di Messina, vista l’importanza che riveste, per il reale superamento delle differenze socio – economiche e considerato che questa iniziativa garantirebbe un diritto costitutivo altrettanto importante, cioè quello di assicurare ai nostri studenti il sacrosanto diritto allo studio, senza ostacoli ne barriere tali da impedire il giusto grado formativo di tutti i giovani messinesi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I consiglieri si dichiarano pronti a collaborare con l’Amministrazione comunale “per rendere effettivo questo diritto, in modo da superare il cosiddetto digital divide e dare a tutti gli studenti messinesi, del centro, delle periferie e dei villaggi la possibilità di usufruire del collegamento ad internet necessario per partecipare alla didattica a distanza che oltre a garantire l’esercizio del diritto allo studio supporta gli studenti per mantenerli vicini ai loro compagni, alla scuola ed ai loro insegnanti in modo da continuare a curare, pur a distanza, la loro crescita emotiva e culturale fondamentale anche e, soprattutto, in questo momento difficile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • Tragedia sfiorata in via Jaci, soccorso un uomo che ha tentato il suicidio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento