Sarà operata al cuore la bimba nata dalla mamma con il Covid: l'intervento al San Vincenzo di Taormina

Prematura di 30 settimane, è risultata affetta da cardiopatia congenita. La donna è stata sottoposta al cesareo a fine maggio sia per poter gestire meglio le terapie che per tutelare la piccola, affidata ai neonatologi

L'ospedale di Taormina

Trasferita al "Centro cardiologico pediatrico del Mediterraneo" dell'Ospedale "San Vincenzo" la bimba nata a Palermo da una mamma ricoverata in terapia intensiva a causa di una grave infezione da Coronavirus. Com'è noto la donna ha partorito, qualche giorno fa, grazie a un taglio cesareo. La signora in gravidanza, di 34 anni, originaria del Bangladesh ma residente a Palermo, era arrivata da Londra e ricoverata da diversi giorni nell'unità di terapia intensiva e rianimazione dell'ospedale "Cervello" di Palermo dopo essere risultata positiva al morbo.

La mamma ha il Covid ed è in coma: i medici fanno nascere la sua bimba

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La bimba, che non risulta essere stata contagiata, è stata trasportata d'urgenza al reparto sanitario d'eccellenza del complesso di contrada Sirina. La prematura di 30 settimane e del peso di circa 1,4 kg è, purtroppo, risultata affetta da cardiopatia congenita per la quale dovrà essere sottoposta in questi giorni ad un delicato intervento cardiochirurgico. Un'operazione questa assolutamente necessaria per stabilizzare le condizioni della bimba.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo ricovero per coronavirus al Policlinico, una cinquantenne in arrivo da Patti: due impiegati in isolamento

  • Milazzo, secondo giorno di ricerche di Aurelio Visalli: città sotto choc

  • Nonno positivo al Covid, tre alunni della "Catalfamo" in quarantena

  • Si tuffano in mare a Milazzo nonostante la burrasca, ragazzi in balìa delle onde: un disperso tra i soccorritori

  • Disperso della Guardia Costiera, il testimone che ha allertato i soccorsi: "L'ho visto galleggiare e trascinato a largo"

  • Milazzo, il mare restituisce il corpo di Aurelio Visalli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento