Coronavirus, in Sicilia i contagi salgono a 289: nel Messinese 60 nuovi positivi

I dati del bollettino ministeriale del 12 ottobre dopo 3892 tamponi analizzati. Ci sono altre tre vittime. Negli ospedali superati i 400 ricoverati, ai quali vanno aggiunti 42 pazienti in terapia intensiva

Sono 289 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore dopo l'analisi di 3892 tamponi. Un dato importante considerando che nel week-end il numero dei test processati si abbassa. Supera quota 400 il numero delle persone ricoverate (404) alle quali vanno sommati i pazienti in terapia intensiva, che dai 38 di ieri passano a 42. Purtroppo ci sono altre tre vittime. 

Positivo un dipendente comunale

Pochi invece i guariti (+14), mentre gli attuali positivi sono 4.682. Di questi, secondo il bollettino del ministero della Salute, 4.236 sono in isolamento domiciliare. I casi nuovi per provincia: Palermo 109; Catania: 71; Messina: 60; Trapani: 3; Siracusa: 29; Ragusa: 13; Enna: 4; Caltanissetta: 8; Agrigento 1.

Il nuovo Dpcm e il lockdown mirato: le cinque regioni a rischio

Il nuovo Dpcm con ulteriori divieti e restrizioni per l'emergenza Coronavirus è atteso entro stasera. Oggi alle 15 è iniziata una riunione tra il governo e il Comitato tecnico scientifico per definire gli ultimi dettagli che entreranno nel decreto del presidente del Consiglio. Alle 17.30, invece, la riunione della cabina di regia tra i presidenti delle Regioni e gli enti locali con il ministro Francesco Boccia. Poi dovrebbe arrivare il nuovo Dpcm per arginare i contagi. Queste le ipotesi sulle nuove misure nel provvedimento del governo sull’emergenza coronavirus:

- stretta sulle feste private: si ragiona intorno a una soglia di trenta persone per gli invitati ai matrimoni e ai compleanni;
- stretta sugli sport amatoriali di contatto come il calcetto e il basket;
- stretta sul numero degli spettatori per gli eventi sportivi;
- potenziamento dello smart working;
- riduzione dei tempi di quarantena per i positivi asintomatici;
- obbligo della mascherina all’aperto in tutta Italia;
- nuove norme per bar e ristoranti: dalle 21 non sarà più possibile consumare in piedi fuori dai locali cibo e bevande. La chiusura sarà prevista per le 23 o le 24;
- aumento dei controlli sui mezzi pubblici;
- restano sospesi gli eventi che implichino assembramenti in spazi chiusi o all'aperto quando non è possibile assicurare il rispetto delle condizioni.

La situazione in Italia

Sono 4619 i nuovi contagi  registrati nelle ultime 24 ore. Aumentano invece i decessi che, secondo i dati aggiornati del ministero della Salute sono 39.

Attualmente positivi: 82.764
Deceduti: 36.205 (+39, +0,11%)
Dimessi/Guariti: 240.600 (+891, +0,37%)
Ricoverati: 5.273 (+334)
Ricoverati in Terapia Intensiva: 452 (+32)
Tamponi: 12.265.155 (+85.442)
Totale casi: 359.569 (+4.619, +1,3%)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Militari con i manganelli per dare la “caccia” al coronavirus, paura e tensione fra i bimbi della scuola Pietro Donato

  • Getta i rifiuti fuori orario e prende a pugni un vigile urbano: denunciato comandante degli aliscafi

  • Smart working, De Luca in tv al ministro Dadone: “Non ha idea di quello che sta succedendo nei comuni”

  • Caronia, nuovi indizi dai legali: sempre più dubbi sulla caduta di Viviana dal traliccio

  • Positivo al coronavirus ma va in palestra, indagini in corso della polizia municipale

  • Grave incidente in autostrada vicino lo svincolo di Messina centro, due feriti al Policlinico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento