Coronavirus, sessantenne muore appena giunto al Pronto soccorso di Taormina: chiuso il Laboratorio

Si tratta di un uomo di Giardini Naxos deceduto per gravi difficoltà respiratorie, positiva anche la moglie che lo aveva accompagnato al presidio di urgenza già sanificato. Contagiato un operatore del Centro Analisi

L'ospedale San Vincenzo di Taormina

E' giunto al Pronto soccorso dell'ospedale di Taormina con una gravissima insufficienza respiratoria. L'ultima vittima del coronavirus è un sessantenne originario di Giardini Naxos deceduto nella notte appena giunto con la moglie, anche lei positiva e che è voluta stare accanto al marito fino all'ultimo, al presidio sanitario. Per lui non c'è stato nulla da fare, le sue condizioni in isolamento a casa si erano aggravate. Si tratta della quindicesima vittima da Covid-19 nella nostra provincia nel solo mese in corso. Chiuso per tre ore il Pronto soccorso per la sanificazione dei locali e riaperto. Al momento all'ospedale San Vincenzo di Taormina è chiuso il laboratorio di Analisi per la sanificazione. E' infatti risultato positivo un operatore che era in servizio e per questo sono scattate le procedure di igiene e prevenzione.

Covid-19, salgono le vittime anche nel Messinese

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Atm, dipendenti in malattia pedinati da un detective privato

  • Tensione alla Mazzini Gallo, genitori si fiondano dalla dirigente pretendendo il certificato medico di un bimbo

  • Trovato morto il sub disperso a Maregrosso, il cadavere recuperato dalla Capitaneria di Porto

  • Famiglia in isolamento da settimane per il padre positivo al Covid: "Lasceremo casa se i ritardi proseguiranno"

  • I Pooh e il concerto non previsto in cartellone, Torre Faro "svegliata" a notte fonda per l'evento musicale dell'anno

  • Respirava grazie a una presa d'aria collegata alla terrazza, le ultime ore da latitante di Giovanni De Luca

Torna su
MessinaToday è in caricamento