Cronaca

Coronavirus, introvabile nelle farmacie il Plaquenil: chi soffre di artrite non sa cosa fare

Le segnalazioni arrivate al presidente del III Quartiere Lino Cucè, i prodotti sono stati ritirati dai negozi per servire gli ospedali dove sono ricoverati i malati di Covid. A Milano già partiti i primi test

E' già introvabile nelle farmacie. Il Plaquenil serve a curare l'artrite reumatoide ma è scomparso dai negozi: sono in corso i test perché somministrato prima o dopo l'infenzione avrebbe dimostrato di poter ridimensionare l'impatto del coronavirus. Un primo test è già stato condotto dai ricercatori del laboratorio di Virologia del San Raffaele di Milano.

San Raffaele di Milano, test sul Plaquenil: fermerebbe l'impatto del Covid 

Intanto a Messina moltissimi pazienti che soffrono di artrite non sanno come reperire il farmaco. Il presidente del III Quartiere Lino Cucè ha raccolto le segnalazioni: "C'è l'emergenza da coronavirus ma c'è anche l'emergenza di tanti malati che ogni giorno hanno bisogno di medicine specifiche, chi soffre di artrite reumatoide e secondo i piani terapeutici deve assumere il Plaquenil non lo trova, chiedo all'Asp di intervenire, bisogna redigere una mappa dei pazienti che ne hanno bisogno e rispondere alle loro richieste, siamo consci che oggi la ricerca contro il coronavirus è fondamentale ma pensiamo anche a tutte le altre emergenze". Cucè ha chiesto delucidazioni alla Farmacia del Mandalari dove gli è stato confermato che il composto è stato ritirato dalle farmacie per servire gli ospedali dove sono ricoverati i malati di covid 19. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, introvabile nelle farmacie il Plaquenil: chi soffre di artrite non sa cosa fare

MessinaToday è in caricamento