menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, marittimo della Liberty Lines positivo: equipaggio in quarantena

Il contagio del dipendente confermato dal tampone. La Capitaneria di porto ha avviato il protocollo di sicurezza di concerto con l'azienda. Fermato l'Eschilo in servizio sulla rotta per le Eolie

Un caso di coronavirus tra l'equipaggio dell'aliscafo Eschilo di Liberty Lines. L'Eschilo è rimasto fermo nel porto di Milazzo prima che partisse in direzione Lipari. A risultare positivo al coronavirus un marittimo che presta servizio tra il personale viaggiante. E' quindi scattato l'intervento della Capitaneria di porto che ha fatto scattare il protocollo di sicurezza e disposto la quarantena per tutti i mezzi dell'equipaggio.

La società precisa che il dipendente aveva effettuato l’ultimo servizio cinque giorni fa a bordo dell’aliscafo Eschilo, impegnato sulla linea Eolie-Milazzo, e si trova attualmente a riposo a casa. In via precauzionale tutti i marittimi che negli ultimi giorni hanno prestato servizio con il dipendente risultato positivo sono stati immediatamente sostituiti. L’aliscafo Calypso, sempre in via cautelativa e su decisione della società, ha preso il posto dell’Eschilo sulla stessa linea marittima. Tutte le operazioni sono state effettuate da Liberty Lines in stretto coordinamento con la Capitaneria di Porto di Milazzo e l’Usmaf (ufficio di sanità marittima, facente capo al ministero della Salute) di Messina, nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza previsti. Nessuna linea è stata interrotta né, al momento, sono previsti cambiamenti di orari o mezzi nei prossimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento