rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Progressione del virus, Sicilia considerata a rischio alto per le prossime settimane

Il monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità e del ministero della Salute sulla settimana tra 29 marzo e il 4 aprile. Aggiornato anche l'indice di contagio: l'Isola registra il terzo valore più alto tra le regioni italiane

Mentre l'incidenza del virus continua a scendere in Italia, anche se molto lentamente, resta alta l'allerta in diverse regioni e province della Penisola. Nelle ore in cui Palermo e la sua provincia diventano zona rossa, per effetto di un'ordinanza di Musumeci, arriva la bozza del monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità e del ministero della Salute sull'epidemia di Covid 19 in Italia. La Sicilia è considerata "ad alta probabilità di progressione a rischio alto nelle prossime settimane". Ci sono quattro Regioni a rischio alto: si tratta di Toscana, Valle d'Aosta, Liguria e Puglia. Sono 15 invece le Regioni sopra la soglia critica dei ricoveri in terapia intensiva. Invece, secondo la bozza del report che fa riferimento alla settimana tra il 29 marzo e il 4 aprile, sono a rischio basso il Veneto e la Provincia  autonoma di Bolzano. Intanto è attesa la consueta ordinanza del ministro Speranza con cui alcune Regioni potrebbero cambiare colore, mentre arriva una proposta per modificare il sistema dei colori e velocizzare le riaperture.

Le Regioni a rischio alto, basso e moderato

Oltre alle quattro Regioni a rischio alto e a quelle con rischio basso, ci sono quindici Regioni/province autonome hanno "una classificazione di rischio moderato": Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia R., Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Pa Trento, Sardegna, Sicilia, Umbria. Di queste, quattro sono classificate "ad alta probabilità di progressione a rischio alto nelle prossime settimane": Lombardia, Pa Trento, Sardegna, e appunto la Sicilia.

Ecco un riepilogo:
Rischio alto: Toscana, Valle d'Aosta, Liguria e Puglia.
Rischio moderato: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia R., Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia*, Marche, Molise, Piemonte, Pa Trento*, Sardegna*, Sicilia*, Umbria;
Rischio basso: Veneto, Pa Bolzano.
*(classificate ad alta probabilità di progressione a rischio alto nelle prossime settimane)

Coronavirus, 8 Regioni con l'indice Rt sopra 1

Il report dell'Iss aggiorna anche l'indice di contagio delle diverse Regioni, con otto casi in cui l'Rt è risultato sopra l'1: "Otto Regioni e province autonome hanno un Rt puntuale maggiore di uno: Basilicata, Campania, Liguria, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Valle d'Aosta. Tra queste, due Regioni (Sardegna e Valle d'Aosta) hanno una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo 3". La Sardegna registra il valore più alto 1.54, seguita da Valle d’Aosta (1.39) e Sicilia (1.22). Dal report dell'Iss arriva anche un'indicazione sulle misure restrittive: "Il forte sovraccarico dei servizi ospedalieri, l'incidenza ancora troppo elevata e l'ampia diffusione di alcune varianti virali a maggiore trasmissibilità richiedono l'applicazione di ogni misura utile al contenimento del contagio".

fonte Today.it 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progressione del virus, Sicilia considerata a rischio alto per le prossime settimane

MessinaToday è in caricamento