Il coronavirus non risparmia i sindaci, dopo Stracuzzi a Savoca anche Laccoto a Brolo in isolamento

Il deputato regionale che poche settimane fa aveva strappato il seggio a Franco De Domenico sta seguendo da casa la gestione amministrativa del Comune. Sostiene di stare bene e non avere sintomi

Pippo Laccoto, sindaco di Brolo


Il Covid-19 non risparmia i sindaci. Dopo il primo cittadino di Savoca, adesso negativo, anche il collega di Brolo, Giuseppe Laccoto, deputato regionale di Italia Viva ha contratto il coronavirus comunicandolo ai cittadini attraverso i canali social. "Questa mattina ho fatto un tampone rapido e sono risultato positivo, da questo momento sono in autoisolamento fin quando non avrò i risultati del tampone molecolare - ha dichiarato - sto bene, non ho sintomi, seguirò da casa tutta l'attività amministrativa e l'evolversi del coronavirus". Laccoto aveva strappato poche settimane fa il seggio all'Ars su ricorso all'ex collega del Pd Francesco De Domenico. A inizio ottobre Massimo Stracuzzi, pochi giorni dopo essere stato eletto sindaco di Savoca aveva comunicato di essere stato contagiato insieme ad altre cinque persone. Stracuzzi da settimane ha ripreso la gestione del Comune collinare. 

Savoca, neoeletto sindaco positivo al Covid

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I Pooh e il concerto non previsto in cartellone, Torre Faro "svegliata" a notte fonda per l'evento musicale dell'anno

  • Dall'aggressione fisica all'auto bruciata: la storia di Alessandro Gonciaruk, vittima di intimidazione a Zafferia

  • L'indagine sulla Banca di Credito Peloritana, raffica di perquisizioni nelle aziende

  • "Scambio" di morti in obitorio, famiglia seppellisce la salma sbagliata

  • Non ci sono bombole, malata di Covid rischia la vita: il medico del 118 denuncia tutto ai carabinieri

  • Su Viviana e Gioele indagini per altri due mesi, Daniele Mondello: "Orribile non poter ancora dar loro sepoltura"

Torna su
MessinaToday è in caricamento