Coronavirus, catechismo con un caso sospetto: chiude la chiesa di San Luca

Disposta la sanificazione per la presenza sabato scorso di una ragazzina con familiari risultati positivi al Covid

Chiusa per sanificazione la chiesa di San Luca. La decisione di padre Tindaro dopo essersi consultato con l’arcivescovo. La precauzione è legata alla presenza, durante un incontro di catechismo svoltosi sabato scorso, di una ragazzina i cui familiari sono risultati positivi al Coronavirus. Il parroco ha dunque avvisato i fedeli che la chiesa riaprirà per le funzioni religiose regolarmente solo da domenica prossima.

Una decina il gruppo di ragazzi che si preparavano alla cresima e che hanno partecipato alla riunione di sabato scorso. Il catechismo infatti continua a svolgersi regolarmente con disposizioni che ricalcano quelle della scuola secondo anche un patto di corresponsabilità fra parrocchia e genitori.

Il mese scorso l’arcivescovo di Messina, mons. Giovanni Accolla, ha disposto la proroga del decreto dello scorso 26 maggio in linea con le disposizioni civili ed ecclesiastiche in materia di contenimento dell’epidemia da Covid 19. Rimane in vigore “in tutto il territorio dell’arcidiocesi di Messina, la proroga della sospensione di ogni manifestazione esterna delle feste patronali, parrocchiali e di qualunque altro genere fino al 31 dicembre” ma sono ripresi gli incontri di catechismo con relative cerimonie di comunioni e cresime nel rispetto delle disposizioni anti Covid vigenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I Pooh e il concerto non previsto in cartellone, Torre Faro "svegliata" a notte fonda per l'evento musicale dell'anno

  • L'indagine sulla Banca di Credito Peloritana, raffica di perquisizioni nelle aziende

  • Dall'aggressione fisica all'auto bruciata: la storia di Alessandro Gonciaruk, vittima di intimidazione a Zafferia

  • "Scambio" di morti in obitorio, famiglia seppellisce la salma sbagliata

  • Stop al coprifuoco per i negozi e riapertura delle scuole, passa in consiglio la mozione contro l'ordinanza di De Luca

  • Su Viviana e Gioele indagini per altri due mesi, Daniele Mondello: "Orribile non poter ancora dar loro sepoltura"

Torna su
MessinaToday è in caricamento