Cronaca

Vaccino AstraZeneca stoppato anche in Sicilia, a Messina nessun problema dopo 3mila somministrazioni

La Regione ha ritirato le 2306 dosi del lotto ABV285. Finora sono state oltre 18mila le persone ad averlo ricevuto. Il monito al governo dell'assessore regionale alla Salute: "Serve chiarezza". A Palazzo Satellite bloccate 73 scorte, ma situazione sotto controllo

La Sicilia ha sospeso in via precauzionale la somministrazione del lotto ABV2856 del vaccino AstraZeneca, così come disposto a livello nazionale dall'Aifa. Lo ha comunicato l'assessore alla Salute della Regione Siciliana, Ruggero Razza, oggi pomeriggio in una conferenza stampa a Palazzo Orleans.

Il video della conferenza stampa dell'assessore Razza

"Il lotto in questione – ha detto Razza - non è stato distribuito solo in Sicilia ma anche in altre regioni. Da noi ne sono arrivate 20.500 dosi, ne sono state somministrate 18.194. Delle rimanenti 2.306 abbiamo sospeso l'inoculazione. Ho sentito il ministro Speranza che ci ha confermato la sospensione solo per questo lotto e la richiesta del governo italiano ad Aifa ed Ema di fare controlli a tutto campo. Il nostro auspicio, per evitare che la campagna di vaccinazione possa avere un contraccolpo, è che da parte dell'Aifa e dell'Ema vi siano al più presto delle parole ancora più chiare. Gli italiani e i siciliani hanno vissuto l'avvio della campagna di vaccinazione – ha detto l'assessore - con il sentimento della speranza, che deve ancora oggi permanere, poiché la campagna si avvia al coinvolgimento non solo delle fasce generazionali più adulte". 

Complessivamente in Sicilia, alla data di ieri, sono state distribuite 174.700 dosi di vaccino AstraZeneca, sono state già somministrate 95.642 dosi, secondo il dato che si riferisce alle ore 17 di oggi. Sono previste ulteriori consegne.

Asp: "A Messina nessun problema dopo 3mila somministrazioni"

Nessun caso avverso grave è stato segnalato all’ASP su 3mila vaccini somministrati dall’inizio della campagna a Messina e provincia e relativi al lotto ABV2856, ritirato da Astrazeneca per precauzione in tutta Italia. Rimanevano solo 73 dosi in città, a Palazzo Satellite, e sono state tempestivamente bloccate, in attesa di nuove disposizioni. Chi ha ricevuto il vaccino può facilmente verificare il lotto che gli è stato somministrato nel certificato consegnato, leggendo il codice sotto il QR code. Fino ad oggi nessun altro lotto di vaccini delle varie aziende farmaceutiche ha creato problemi. Intanto l’Hub vaccini nell’ex Fiera inaugurato ieri procede senza sosta: nel primo giorno di “rodaggio” del padiglione 7a oltre 600 somministrazioni Astrazeneca tra insegnanti, avvocati e persone, senza patologie gravi, tra i 70 e 79 anni prenotate ieri e subito chiamate per ricevere la prima dose. Nessuna reazione avversa durante l’osservazione che dura circa 15 minuti subito dopo la vaccinazione e non sono stati finora segnalati effetti collaterali particolari (oltre febbre e sintomi influenzali che rientrano nella norma e tendono a sparire nell’arco di 48/72 ore). Gli utenti sono stati supportati costantemente fin dal loro arrivo anche dal team di psicologi dell’Ufficio per l’Emergenza, diretto dal commissario Alberto Firenze. Nei prossimi giorni sará attivato anche il padiglione 7B per accelerare ulteriormente la vaccinazione di massa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino AstraZeneca stoppato anche in Sicilia, a Messina nessun problema dopo 3mila somministrazioni

MessinaToday è in caricamento