Cronaca

Capo d'Orlando, negativi i primi tamponi: il palazzo comunale pronto a riaprire battenti

Tutti i tamponi effettuati privatamente dai dipendenti comunali hanno dato esito negativo. Domani gli esami dell'Asp. A Castel di Lucio 150 tamponi in due giorni

Pronto a riaprire il palazzo comunale di Capo d’Orlando. A darne notizia il sindaco Franco Ingrillì. Tutti i tamponi effettuati privatamente dai dipendenti comunali hanno dato esito negativo.  Una buona notizia, dopo la positività di una dipendente residente fuori paese che, comunque, è a casa in buone condizioni di salute. Il sindaco ha augurato una pronta guarigione comunicando anche che le persone che lavorano nel suo stesso ufficio o che sono state a diretto contatto, dopo il test privato che ha dato esito negativo, domani effettueranno il tampone previsto dall’Asp di Messina. Fino al risultato del nuovo test rimarranno precauzionalmente in isolamento domiciliare.

Intanto, oggi si completa la sanificazione degli uffici comunali e domani, mercoledì 7 ottobre, il palazzo municipale riaprirà tornando alla piena funzionalità.

Ingrillì ha raccomandato di osservare le regole base del distanziamento e dell’uso della mascherina (oltre alla periodica igienizzazione delle mani).

Ancora preoccupazione invece a Castel di Lucio dove sono 150 i tamponi da eseguire in due giorni dopo la scoperta di dodici casi positivi. Il sindaco ha già chiuso le scuole e tutti i locali dovranno abbassare le saracinesce entro le ore 20.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capo d'Orlando, negativi i primi tamponi: il palazzo comunale pronto a riaprire battenti

MessinaToday è in caricamento