Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Via I Settembre

Torna l'Asp alla Come d'Incanto, nuovi tamponi per ospiti e personale: morta un'altra anziana

I test dopo le due operatrici risultate nuovamente positive al coronavirus. Responso atteso nelle prossime 24 ore. La casa di riposo di via primo settembre ospita al momento sei anziani e tredici dipendenti. Registrata la 30esima vittima

Il personale medico dell'Asp è tornato a bussare alla porta della casa di riposo "Come d'Incanto". Ospiti e dipendenti della struttura sono stati infatti sottoposti ai tamponi dopo il nuovo contagio di due operatrici che avevano ripreso la loro attività in seguito all'apertura dello scorso 5 maggio, 

In totale, sono stati sottoposti ai test i sei anziani al momento ospitati nella rsa di via primo settembre, insieme ai tredici operatori che a turno svolgono il servizio di assistenza. 

La fase 2 della Come d'Incanto: "Ripartiamo pensando ai nonnini che non ci sono più"

I risultati dei test si avranno nelle prossime 24 ore. I riflettori sulla casa di riposo, già colpita duramente dall'emergenza coronavirus, si sono riaccesi dopo la positività al Covid-19 riscontrata in due operatrici. Entrambe erano guarite dall'infezione, come certificato dai tamponi, ma dai nuovi controlli è emersa la ricaduta. 

Le due dipendenti sono state immediatamente poste in isolamento e all'interno della Come d'Icanto sono scattate tutte le misure di sicurezza previste. Tuttavia, come precisato a MessinaToday dall'infettivologo Lorenzo Mondello, non si tratterebbe di un nuovo contagio, ma "di persistenza del virus in soggetti con assenza di sintomatologia e probabile mancata terapia. Si tratterebbe di classici casi di "portatori sani", in cui il virus fa capolino di tanto in tanto nelle mucose delle prime vie respiratorie".

Intanto, continua a crescere il numero degli ospiti della casa di riposo di via primo settembre deceduti. Ieri si è spenta un'anziana di 85 anni, ricoverata al Cutroni Zodda di Barcellona Pozzo di Gotto in seguito al coronavirus. La donna era stata contagiata a marzo per poi risultare negativa lo scorso 30 aprile e trasferita in un altro reparto. E' la trentesima vittima dalla nascita del focolaio all'interno della struttura. 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna l'Asp alla Come d'Incanto, nuovi tamponi per ospiti e personale: morta un'altra anziana

MessinaToday è in caricamento