Cronaca Taormina

Coronavirus a Taormina, Bolognari: “Gestione dei tamponi organizzata male, spreco di tempo e soldi”

Il sindaco di Taormina in prefettura per il vertice del Comitato sull'ordine e la sicurezza punta il dito sul ricorso indiscriminato ai test. Sollecitata una corretta informazione. Il prefetto annuncia un video per fare chiarezza

“Un grande spreco di tempo e di risorse professionali ed economiche”. Ha lanciare l'allarme è il sindaco di Taormina Mario Bolognari che oggi in prefettura per il Comitato sull'ordine e la sicurezza ha voluto porre la'ccento su un ricorso indiscriminato ai test che sta creando ancora più difficoltà.

Coronavirus, il prefetto chiede più rigore

"I sindaci convocati hanno rappresentato il quadro della situazione epidemiologica e io personalmente - spiega Bolognari - ho sottoposto all’attenzione del prefetto il problema delle modalità e della tempistica di effettuazione dei tamponi. La reazione di molte persone che pensano di risolvere il problema sottoponendosi al tampone sta diventando un grande spreco di tempo e di risorse professionali ed economiche. La prefetto ha sollecitato i responsabili della sanità provinciale a fare una corretta e capillare opera di informazione su questo punto, rafforzando la necessità di comportamenti corretti e cioè, di fronte a un sospetto, di porsi in isolamento. Saranno le autorità sanitarie a disporre chi e quando deve sottoporsi al test. Per completezza di informazione va aggiunto che allo stato attuale delle cose i casi complessivamente rilevati a Taormina sono 16, compresi quelli nel frattempo ritornati negativi. Tengo anche a precisare - conclude il sindaco - che nel corso della riunione nessuna nuova misura è stata decisa”.

La prefettura intanto, ha fatto proprie le preoccupazioni dei sindaci sulla necessità di una maggiore informazione e ha annunciato la preparazione di un video in cui si forniranno delle linee guida sulla corretta tempistica e procedura dei tamponi, sull’isolamento fiduciario e su ogni idonea misura di contenimento del contagio.

Per promuovere la divulgazione del video sarà richiesta la collaborazione delle emittenti televisive, utilizzando per la diffusione anche le maggiori piattaforme social.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Taormina, Bolognari: “Gestione dei tamponi organizzata male, spreco di tempo e soldi”

MessinaToday è in caricamento