Cronaca

Coronavirus, De Luca in spiaggia prova il nuovo "telo" per il distanziamento sociale

In diretta su Pomeriggio Cinque il sindaco ha utilizzato il dispositivo realizzato da due architetti messinesi. "Il governo deve spiegare quali misure adottare per la sicurezza. In Sicilia possiamo già andare a mare"

Si chiama progetto "d.amare" ed è destinato a colorare le spiagge messinesi nell'estate 2020 che non sarà di certo come le altre.

Si tratta di un particolare "telo" di forma circolare, ideato dagli architetti messinesi Gianmarco Spadaro e Lorenzo Musolino, che consentirà ai bagnanti di godersi la tintarella rispettando il distanziamento sociale imposto dalle norme anti-coronavirus.

Un'idea sperimentale che il sindaco Cateno De Luca ha provato di persona. Questo pomeriggio il primo cittadino è sceso in spiaggia durante il collegamento con Pomeriggio Cinque e si è coricato sul telo realizzato con tessuto nautico riciclato.

"Il governo - ha detto De Luca - deve chiarire al più presto le condizioni minime di sicurezza da osservare sulle spiagge. Inutile consentire a lidi e stabilimenti la pulizia e la manutenzione se non ci sono regole certe. In Sicilia siamo già pronti per andare al mare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, De Luca in spiaggia prova il nuovo "telo" per il distanziamento sociale

MessinaToday è in caricamento