menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stangata della Liberty Lines per i pendolari alle Eolie, appello per il personale sanitario: “No all'aumento”

Attualmente viene applicata la tariffa residenti ma dall'1 gennaio non sarà possibile. Runci del 118 scrive: “Decisione che incide in modo considerevole sul bilancio economico di questi lavoratori di cui non possiamo fare a meno”. La società: “In corso di ridefinizione di una nuova politica commerciale”

Tolta la tariffa residenti ai pendolari che lavorano alle Isole Eolie. Una brutta notizia per chi viaggia tutti i giorni, compreso il personale sanitario impegnato nelle isole che si ritrova così a pagare quanto i turisti, circa 40 euro per ogni corsa.

Anche il responsabile del 118, Domenico Runci, ha scritto all'amministratore della Liberty Lines e per conoscenza ai sindaci delle Eolie, segnalando le difficoltà per il personale sanitario e degli autisti soccorritori della Seus. “Un aumento - scrive Runci - andrebbe ad incidere in modo considerevole sul bilancio economico di questi lavoratori che con notevoli sacrifici fanno una attività di cui non possiamo fare a meno”.

Intanto dalla Liberty Lines fanno sapere che è allo studio la ridefinizione di una nuova politica commerciale che porterà nel 2021 importanti novità. Saranno previste agevolazioni per chi viaggia spesso e misure specifiche per i pendolari con pacchetti studiati ad hoc per le diverse esigenze.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Nascere e crescere con i libri": kit libri ai nuovi nati nel 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento