Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

La corsa dei giovani al vaccino: raddoppiano le somministrazioni all'hub in Fiera

In tutta Italia le vaccinazioni tra i ragazzi crescono ad un ritmo triplo rispetto a quelle degli adulti tra i 50 e i 69 anni. Per quanto riguarda la fascia 12-19 anni in Sicilia sono state somministrate 70.801 dosi su 406 mila

Cresce del 30 per cento la vaccinazione negli hub di Messina dopo il decreto del governo Draghi che introduce l’obbligo del green pass.

Solo nella giornata di sabato 24 sono stati oltre 500 in Fiera le somministrazioni a fronte di una media di 250/300.

Un dato destinato a crescere viste anche le altre iniziative a supporto della campagna vaccinale che vedono oggi impegnato il lido Tarea sulla Consolare Pompea dove dalle 19 in poi verranno somministrati i vaccini senza prenotazione.

Altrettanta attesa per l’iniziativa di domani fatta con il Comune di Messina sempre alle 19: piazza Unione Europea si trasformerà in un grande hub dove a dare il via alle vaccinazioni sarà il sindaco di Messina Cateno De Luca che riceverà la prima dose.

Oggi continua anche l’iniziativa della nave traghetto che parte da Milazzo per raggiungere le Eolie e Napoli e che prevede a bordo una equipe dell’ufficio Covid dell’Asp per le vaccinazioni senza prenotazioni.

Sulla campagna vaccinale l’Ufficio per l’emergenza è impegnato dunque ad oltranza in attesa di capire dunque, la prossima settimana, che effetto avrà avuto il decreto del governo Draghi che rende obbligatorio dal 6 agosto il green pass per accedere a bar e ristoranti al chiuso, palestre, cinema, teatri, stadi e concerti.

In tutta Italia, negli ultimi sette giorni sono stati vaccinati con la prima dose o la dose unica (perché hanno già avuto il covid) quasi 350mila under 30, 118mila dei quali giovanissimi tra i 12 e i 19 anni. Il dato si ricava dall'ultimo report del governo aggiornato a ieri, dal quale emerge che le vaccinazioni tra i più giovani crescono ad un ritmo triplo rispetto a quelle degli adulti tra i 50 e i 69 anni i cui vaccinati nell'ultima settimana sono stati 124mila.

Ricordiamo che nella fascia 12-19, per la quale è autorizzato solo il vaccino di Pfizer, sono 1.232.932 i ragazzi italiani che hanno fatto la prima dose o la dose unica, 117.788 in più rispetto a sette giorni prima. Tra i 20 e i 29 anni - ai quali è stato somministrato Pfizer, Moderna e anche il monodose Johnson&Johnson - l'incremento nell'ultima settimana è di 231.180. Tra i 12 e i 29 anni, dunque, hanno fatto la prima dose o la dose unica in 348.968. Numeri ben più bassi, invece, tra i 50-59enni e tra i 60-69enni, classi di età nelle quali ci sono ancora complessivamente quasi 3,8 milioni di cittadini che non hanno fatto neanche la prima dose. Nell'ultima settimana i 50-59enni che hanno fatto la prima dose o la dose unica sono complessivamente 78.236 mentre nella fascia 60-69 sono 45.652, per un totale di poco meno di 124mila.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La corsa dei giovani al vaccino: raddoppiano le somministrazioni all'hub in Fiera

MessinaToday è in caricamento