Cronaca

Il coronavirus fa una nuova vittima, è un settantenne di Oliveri: anche lui proveniva dallo Iomi di Ganzirri

Come l'uomo di Sant'Agata li Battiati deceduto a metà mese al nosocomio universitario avrebbe contratto la patologia all'Istituto di Ganzirri

C'è una nuova vittima di coronavirus a Messina. Si tratta di un settantenne di Oliveri che si trovava in Rianimazione al Policlinico e anche lui proveniva dal focolaio dello Iomi di Ganzirri. L'uomo era ricoverato in Terapia intensiva da fine luglio. A Oliveri la paura Covid era esplosa a fine luglio per cinque casi di coronavirus. Il paziente dimesso dallo Iomi era entrato per poche ore a contatto con uno dei tre catanesi ricoverati all’ospedale di Ganzirri e risultati poi affetti da Covid. Uno dei tre, di Sant'Agata li Battiati. era deceduto sempre per coronavirus a metà mese.

Covid-19, convocato in prefettura anche il sindaco di Oliveri

Sempre al Policlinico, il 13 settembre, il decesso del catanese di Sant'Agata li Battiati che era risultato positivo allo Iomi di Ganzirri e da mesi era in cura al nosocomio di Messina. E' la seconda vittima registrata nel Messinese nel mese in corso. 

Policlinico, nuova vittima da coronavirus 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il coronavirus fa una nuova vittima, è un settantenne di Oliveri: anche lui proveniva dallo Iomi di Ganzirri

MessinaToday è in caricamento