rotate-mobile
Cronaca Barcellona Pozzo di Gotto

Corruzione e sanità, la Cassazione annulla l’ordinanza cautelare per l’ex deputato regionale Catalfamo

La Sesta Sezione della Suprema Corte ha accolto il ricorso della difesa

La Cassazione annulla l’ordinanza cautelare per l’ex deputato regionale Antonio Catalfamo. I giudici hanno accolto il ricorso della difesa del politico accusato di tentata corruzione e concussione nell'ambito dell'inchiesta sul "sistema sanità" che a luglio ha portato a due arresti per fatti riguardanti l'ospedale Papardo in particolare.

La sesta sezione della Corte di Cassazione  ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare emessa a luglio dal Tribunale del Riesame di Messina che aveva confermato la ordinanza del Gip per i capi b) e c).

Per il capo a) l’ordinanza del Gip di Messina era già stata annullata dal Tribunale del Riesame. Ieri è stato accolto il ricorso formulato dal difensore di fiducia, avvocato Tommaso Calderone del Foro di Messina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corruzione e sanità, la Cassazione annulla l’ordinanza cautelare per l’ex deputato regionale Catalfamo

MessinaToday è in caricamento