rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca

Piano di Riequilibrio del Comune, la Corte dei Conti non la pensa come il ministero degli Interni

Sotto osservazione la nota dei giudici contabili che solleva perplessità rispetto a quanto aveva indicato otto mesi fa la commissione del Viminale

Nell'aprile scorso la commissione del ministero degli Interni aveva dato l'ok al Piano di Riequilibrio del Comune chiamato "Salva Messina", un piano fino al 2033 che dovrà tagliare debiti ridotti di centinaia di milioni di euro secondo quanto era stato affermato dal sindaco De Luca rispetto ai cinquecento iniziali quando la nuova giunta si era insediata nel 2018. Il "SalvaMessina" era stato approvato a maggioranza dal Consiglio comunale.

Via libera del ministero al Piano di Riequilibrio

La Corte dei Conti ha invece risposto sollecitando verifiche ai conti messi in campo dall'amministrazione perché l'atto presenta numerose criticità e perplessità come su riscossioni, debiti fuori bilancio, riduzione delle spese correnti. 

Piano di riequilibrio, i consiglieri del M5s: "Si faccia la massima chiarezza"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano di Riequilibrio del Comune, la Corte dei Conti non la pensa come il ministero degli Interni

MessinaToday è in caricamento