Cronaca

Itala diventa un cinema, al via “Corto di Sera": il Festival di Cortometraggi Indipendenti

Dal 7 al 10 agosto, a Itala, la XII edizione dell'evento. Tra gli ospiti Francesco Cannavà, regista di “Space Beyond”, film documentario dedicato all’astronauta Luca Parmitano

Dal 7 al 10 agosto, a Itala, nella suggestiva Piazza Badia si inaugura la XII edizione di Corto di Sera - Festival di Cortometraggi Indipendenti, organizzata dall’associazione culturale Corto di Sera, in collaborazione con la Pro Loco, il Comune di Itala e l’Arcipretura di Itala; con il sostegno della Sicilia Film Commission del Dipartimento regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Sicilia. 

«L’obiettivo principale del Festival – dice il direttore artistico, Sebiano Chillemi – è quello di far conoscere al pubblico opere cinematografiche di difficile circuitazione. Spesso, si tratta di autentici piccoli capolavori che, purtroppo, non riescono a trovare lo spazio giusto nel circuito della distribuzione commerciale». 

Il 7 agosto, alle 21.00, verranno presentate opere fuori concorso di autori messinesi, tra cui: il documentario partecipato realizzato nel quartiere di Maregrosso, nella zona sud di Messina, durante il laboratorio condotto dal regista Mauro Maugeri, nell’ambito del progetto Ar.P.A. - Arte Partecipazione Abitanza; e L’occhio di Shivah, il tesoro della caverna, pellicola restaurata da Maurilio Forestieri e Isabella La Fauci della Cineteca dello Stretto. Durante la serata inaugurale, inoltre, verranno proiettati i cortometraggi vincitori dell’edizione 2022.

Dall’8 al 10 agosto partirà ufficialmente il concorso, con le tre sezioni: To Itala From Italia, dedicata alle opere dei registi della Penisola, Visioni Isolane, dedicata ai registi siciliani e Internazionali, con cortometraggi provenienti da tutto il mondo. I cortometraggi verranno giudicati dal pubblico e dalla giuria di qualità, composta da esperti, professionisti e appassionati di cinema.

Tra le novità di quest’anno il premio dedicato alla memoria di Piero Panarello, scomparso nel 2021, voluto dallo staff del festival e dal regista Francesco Cannavà, fondatore della società di produzione 8 Road Film con la quale Piero ha collaborato come produttore esecutivo del film Space Beyond, il documentario ufficiale sulla missione spaziale Beyond dell’astronauta europeo Luca Parmitano. «Il premio sarà rivolto, a insindacabile giudizio dell'organizzazione della rassegna, al cortometraggio che si ritiene in linea col tema dei "Diritti Umani". Un riconoscimento che vuole coniugare l'impegno di Piero Panarello per il cinema con quello del suo lavoro da diplomatico». 


Per chi volesse fare parte della giuria è possibile inviare un breve curriculum e una lettera motivazionale all’indirizzo: cortodisera@gmail.com. Le proiezioni inizieranno alle 21.00, ingresso gratuito. Durante le serate del Festival sarà possibile visitare la chiesa Arabo Normanna dei S.S. Pietro e Paolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Itala diventa un cinema, al via “Corto di Sera": il Festival di Cortometraggi Indipendenti
MessinaToday è in caricamento