Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Piazza Cairoli

Farsa di Natale a piazza Cairoli: dopo il giardino delle luci tornano anche mercatini e pista di ghiaccio

Il dietrofront di Messinaincentro che ieri aveva annunciato l'intenzione di smantellare tutti gli allestimenti. La reazione dopo la polemica legata ai prezzi e alla recinzione. La polemica con De Luca e i consiglieri comunali

Litigi, equivoci, polemiche e colpi di scena degni di un cinepanettone di serie Z. 

Così Messina ha vissuto i giorni successivi all'inaugurazione del villaggio di Natale di piazza Cairoli, finito al centro delle polemiche di un'intera città per i costi eccessivi dei biglietti d'ingresso e peril  tendone installato a protezione del giardino delle luci.

E proprio il giardino delle luci ieri sera aveva chiuso i battenti. Una decisione prima motivata come reazione alle polemiche, nonostante il prezzo d'ingresso sia stato fatto scendere a 2 euro, poi ricondotta ad un improvviso cortocircuito. Come per magia, risolto l'inconveniente tecnico, il giardino è tornato ad illuminare la piazza.

Ma non finisce qui. Quasi in contemporanea l'associazione Messinaincentro annuncia di voler rimuovere pista di ghiaccio e mercatini, svuotando praticamente l'intera area. Una decisione drastica contro gli attacchi consiglieri e amministrazione comunale.

Alla fine però l'ennesimo colpo di scena: Messinaincentro, grazie anche all'intermediazione dell'assessore Dafne Musolino, decide di fare marcia indietro.

Il vilaggio di Natale di piazza Cairoli è salvo fino al 7 gennaio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farsa di Natale a piazza Cairoli: dopo il giardino delle luci tornano anche mercatini e pista di ghiaccio

MessinaToday è in caricamento