rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca

Scuole chiuse o aperte, la decisione il 7 gennaio in prefettura

Venerdì a Palazzo del Governo riunione con Comune, ministero della Difesa e commissario Covid, il sindaco ha confermato di essere contro la riapertura dei plessi per l'impennata dei contagi e il mancato screening della popolazione studentesca

Mentre il governo regionale decide di far riaprire le scuole il 10 gennaio nonostante l'aumento dei contagi il sindaco De Luca va in un'altra posizione e tra due giorni potrebbe modificare su ordinanza l'indicazione di Palermo. Oggi in prefettura Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica dove l'assessore Dafne Musolino ha rappresentato i dubbi e le preoccupazioni dell'amministrazione.

Le scuole riaprono il 10 gennaio, decisione regionale 

"Io sono per la chiusura delle scuole, dieci, quindici giorni di Dad non cambiano nulla - ha affermato De Luca in diretta social serale - io sono per l'obbligo vaccinale per tutti, non solo agli over50, non possiamo stare con la calcolatrice su quanti positivi ci sono in una classe per andare o meno in quarantena, sul territorio ci siamo noi sindaci". Le scuole sono chiuse dal 23 dicembre per le festività natalizie. Il decreto del 24 dicembre ha disposto che il ministero della Difesa assicuri il sostegno per il tracciamento della popolazione scolastica. "Dal 23 dicembre nessuno si è fatto sentire per lo screening preventivo della popolazione studentesca, il prefetto ha convocato un Tavolo tecnico il 7 gennaio con Comune, commissario Covid e il ministero della Difesa con il generale Scarantino, Anci Sicilia ha chiesto che il rientro alle lezioni previsto il 10 gennaio torni in modalità Dad, queste sono le premesse e  venerdì 7 andremo al dunque". .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole chiuse o aperte, la decisione il 7 gennaio in prefettura

MessinaToday è in caricamento