rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Cronaca

Pioggia di solidarietà per le gomme tagliate ai mezzi della Croce Rossa, le novità dalle telecamere di videosorveglianza

Le indagini stanno valutando a 360 gradi l’accaduto. Nessuna ipotesi è esclusa, dall’atto vandalico fine a se stesso ai “fastidi” per i parcheggi riservati in via Giordano Bruno

Pioggia di solidarietà a sostegno della Croce Rossa, dopo l’atto vandalico contro il Comitato. Nella notte sono state tagliate le gomme di tutti i mezzi parcheggiati fuori dalla sede, in via Giordano Bruno, rendendoli così inutilizzabili.

"È stato davvero un gesto ignobile ai danni di chi giornalmente opera in prima linea per aiutare e supportare indistintamente la comunità", spiegano dal Comitato di Messina. Sulla vicenda indagano i carabinieri e un aiuto per dare un volto agli autori del raid potrebbe arrivare dalle telecamere degli impianti di video sorveglianza della zona anche se non esiste un impianto esterno di videosorveglianza della Croce Rossa a tutela dei mezzi mentre un impianto che insiste proprio nelle vicinanze sembra non fosse attivo proprio nella fascia oraria interessata.

VIDEO | Mezzi della Croce Rossa danneggiati, la Cisl: "Serve un gesto concreto"

Le indagini stanno valutando a 360 gradi l’accaduto. Nessuna ipotesi è esclusa, dall’atto vandalico fine a se stesso o a gelosie legate al tipo di attività svolta dalla Croce Rossa per finire ai “fastidi” per i parcheggi riservati ai mezzi che occupano quasi la metà del marciapiede prospiciente la sede in via Giordano Bruno.

"Questa notte i mezzi della Croce Rossa di Messina sono stati danneggiati da alcuni vigliacchi senza nome. Le ruote di tutte le vetture, comprese quelle utilizzate per il soccorso, sono state bucate, rendendo impossibile il servizio. Un gesto infame - afferma l'assessore alla Salute Ruggero Razza - La Croce Rossa Italiana, con il lavoro dei suoi volontari - aggiunge - svolge ogni giorno un ruolo fondamentale per tutti noi ma, soprattutto, per i più bisognosi. Lo abbiamo visto in diversi momenti della nostra Storia e, negli ultimi anni, durante le fasi più cupe della pandemia".

"Sia chiaro: chi attacca la Croce Rossa - conclude Razza- attacca tutti i cittadini siciliani. Mi auguro che le Autorità facciano chiarezza, al più presto, e che i colpevoli siano assicurati alla Giustizia".

"Massima solidarietà e vicinanza" arriva anche dal presidente regionale della Cri Sicilia, Luigi Corsaro, che bolla il gesto come un atto "ignobile e grave". "La Croce Rossa, i volontari e gli operatori sanitari non sono un bersaglio - dice -. Chi pensa di fermare così l'azione umanitaria della Croce Rossa nei nostri territori si sbaglia. Subito pronti a ripartire, ancora più di prima, a sostegno delle persone più deboli e bisognose delle nostre comunità".

“Siamo vicini alla Croce Rossa Italiana Comitato di Messina – è il messaggio del sindaco Federico Basile -Croce Rossa è un simbolo di pace e di inclusione e condanniamo tali gesti intollerabili ed ignobili. Esprimo la mia solidarietà e la sincera vicinanza a tutti i cari amici che ogni giorno si spendono per i nostri cittadini”.

Solidarietà anche dal mondo del volontariato. “Il Centro Servizi per il Volontariato di Messina, con il presidente Santi Mondello, il Consiglio direttivo e lo staff, insieme alla grande famiglia del volontariato messinese, è al fianco della Croce Rossa, vittima di un atto vandalico inspiegabile e vile – si legge in una nota - Episodi del genere non nuociono soltanto a chi li subisce ma alla collettività intera e, paradossalmente, anche a chi li compie. Svegliarsi all'improvviso senza la possibilità di utilizzare cinque mezzi di soccorso fa male alla città e a ciascuno dei suoi cittadini, leso nei suoi diritti e nella sua sicurezza”.

La Uil Messina esprime la più sentita solidarietà alla Croce Rossa messinese “per l’ignobile ed inqualificabile gesto vandalico”. “Si tratta di un episodio gravissimo ed ingiustificato - Ivan Tripodi, segretario generale della Uil Messina - che ha colpito un’organizzazione che quotidianamente si distingue per una concreta azione di supporto e sostegno a favore di tutta la collettività. Un’azione che, spesso e volentieri, supplisce i ritardi e le assenze delle Istituzioni preposte. Il vile gesto subìto rappresenta, pertanto, una profonda offesa per tutti i cittadini. Auspichiamo che le Autorità competenti e le Forze dell’ordine possano individuare ed assicurare alla giustizia i responsabili della indegna e deprecabile azione vandalica contro la Croce Rossa di Messina che invitiamo a proseguire nell’importante e meritoria azione di solidarietà sociale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pioggia di solidarietà per le gomme tagliate ai mezzi della Croce Rossa, le novità dalle telecamere di videosorveglianza

MessinaToday è in caricamento