rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Alì Terme

Palazzina crollata ad Alì Terme, proprietari si occuperanno della messa in sicurezza: ancora chiusa la Statale

I lavori inizieranno domani dopo due settimane di disagio. Comune pronto ad intervenire con la demolizione in caso di ulteriori ritardi. Strada interdetta al traffico fino al 31 marzo

Dopo due settimane si sblocca la vicenda relativa al crollo della palazzina di Alì Terme che ha comportato la chiusura al traffico di un tratto di Statale 114. I proprietari dello stabile hanno comunicato al sindaco del paese jonico, Carlo Giaquinta, la volontà di mettere in sicurezza l'edificio con l'inizio dei lavori già fissato a domani mattina. Il Comune, in caso di ulteriore ritardo, sarà eventualmente autorizzato ad intervenire anche con la totale demolizione. 

Intanto, la chisura della 114 è stata prorogata fino al 31 marzo. Si interverrà prima di tutto sulla parte di palazzina prospiciente la strada, in modo da poterla riaprire al traffico nel più breve tempo possibile ed evitare ulteriori disagi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzina crollata ad Alì Terme, proprietari si occuperanno della messa in sicurezza: ancora chiusa la Statale

MessinaToday è in caricamento