Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Pregiudicato danneggia l'auto privata di un vigile urbano, è ormai caccia all'agente a Messina

Si tratta del terzo caso in quattro giorni di aggressioni e minacce ai poliziotti della municipale, un volto noto alle Forze dell'Ordine denunciato all'Autorità giudiziaria

L'auto danneggiata del vigile urbano

La situazione è più che preoccupante, è caccia al vigile urbano a Messina dopo l'agente preso a pugni dal comandante degli aliscafi e ieri pomeriggio il tiro al bersaglio con pietre alle Case Gialle di Bordonaro. Tre intimidazioni nel giro di quattro giorni.  Questa mattina gli uomini della Sezione di polizia specialistica diretta dal comandante vicario commissario Giovanni Giardina, dopo un'indagine avviata nell’immediatezza dei fatti, hanno prelevato dalla sua abitazione un pregiudicato ritenuto responsabile del danneggiamento dell’auto privata (sono state tagliate le gomme al mezzo) di un poliziotto municipale, a quanto pare per motivi legati al servizio dell’ispettore messa in atto nella serata del 26 ottobre. Il soggetto accompagnato presso la sezione di polizia specialistica dopo essere stato compiutamente generalizzato è stato deferito all'autorità giudiziaria per il gesto compiuto. Sono in corso ulteriori indagini per risalire a eventuali complici. Nel giro di una settimana ben tre fatti molto gravi contro i poliziotti municipali nel servizio di controllo al territorio. Adesso anche la vendetta a distanza di ore nei confronti del vigile responsabile dei verbali. 

Lancio di pietre contro auto dei vigili urbani 

Preso a pugni il vigile Cosimo Peditto 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pregiudicato danneggia l'auto privata di un vigile urbano, è ormai caccia all'agente a Messina

MessinaToday è in caricamento