Si rompe un tubo durante i lavori della fibra ottica: via Croce Rossa allagata

Sul posto i tecnici dell'Amam per evitare l'interruzione dell'erogazione idrica. Cucè: "E' il secondo caso in una settimana, chiederò al sindaco deve intervenire". Ma l'Open FIber replica: "Tubazioni installate senza seguire la legge"

Ancora un danno in città durante i lavori di posa della fibra ottica.

Intorno alle 12, gli operai di una ditta che lavora per conto di Open Fiber hanno danneggiato la condotta idrica in via Croce Rossa.

Posa fibra ottica, Amam: "Disagi per 100mila euro, subito danno all'immagine"

In poco tempo la strada si è allagata, causando numerosi disagi alle auto in transito mentre alcuni residenti hanno lamentato la mancanza d'acqua. Sul posto sono intervenuti i tecnici dell'Amam che hanno sezionato la parte di condotta danneggiata evitando così l'interruzione dell'erogazione idrica. 

Intanto arriva la precisazione della stessa Open Fiber. "Molte tubazioni si trovano a una distanza dall'asfalto - spiega l'azienda - inferiore ai dieci centimetri, quando per legge andrebbero installate oltre i settanta centimetri. Il georadar non riesce a rilevare le condotte poste troppo in superficie. A Messina si opera in condizioni proibitive, le scuse per i disagi sono il minimo".

Sulla vicenda interviene il presidente della terza circoscrizione Lino Cucè che si è subito recato sul posto, filmando quanto stava accadendo. "E' il secondo episodio in una settimana - spiega - i tecnici Amam devono lasciare gli interventi ordinari per effetturare queste riparazioni improvvise. A questo punto chiederò al Sindaco se Open Fiber intende risarcire i danni e gli interventi finora effettuati. Serve una comunicazione puntuale di tutti i lavori in programma, così non si può andare avanti". 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Si rompe un tubo durante i lavori della fibra ottica: via Croce Rossa allagata

MessinaToday è in caricamento