Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Coronavirus, un decesso e nuovi ricoveri: i dati dell'Ufficio per l'emergenza Covid

E' morta una 78enne di Gioiosa Marea. Centoventi i posti letto occupati mentre crescono gli appelli per aderire alla campagna vaccinale che in Sicilia resta al palo

Il coronavirus continua a colpire nonostante gli sforzi e gli inviti ad aderire alla campagna vaccinale. E' di un morto e nuovi ricoveri per il Covid a Messina. Questi i dati messi a disposizione dall'Ufficio per l'emergenza Covid di Mssina. Il decesso riguarda una donna di 78 anni, di Gioiosa Marea.

Centoventi i posti letto occupati mentre ieri erano 113. Questa la situazione: al Policlinico 59 (di cui 12 in rianimazione), al Papardo 34 (di cui 6 in Rianimazione), a Barcellona 21 e all'Irccs Piemonte 6.

L'ufficio per l'emergenza Covid ha comunicato anche che la signora deceduta non era vaccinata. Le campagne vaccinali la Sicilia continuano a rimanere fanalino di coda nella classifica nazionale vaccini con solo il 58% di persone che hanno ricevuto due dosi. Da qui gli inviti a vaccinarsi per superare almeno il 70 per cento con le immunizzazioni.

Da ieri intanto è certo che in Italia si farà anche la terza dose del vaccino contro il Covid da settembre e si andrà vero una estensione del Green Pass. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Roberto Speranza, a conclusione dei lavori del G20 Salute a Roma. 

Per quanto riguarda la terza dose, si inizierà con i pazienti fragili "come gli oncologici o i trapiantati", ha spiegato il ministro. "Su questo punto Ema e Ecdc si sono espresse. Dunque già nel mese di settembre partiranno in Italia queste prime terze dosi. Poi analizzeremo per proseguire con gli over80 e residenti Rsa e personale sanitario, che sono le prime categorie che hanno ricevuto il vaccino e da quale si partirà". 

Non solo perché, in un momento in cui la polemica sulla campagna vaccinale non accenna a stemperarsi e mentre si parla di obbligo, arriva la conferma che il Governo sta pensando ad una estensione del Green Pass. “C'è una discussione in corso, - ha confermato Speranza - che continuerà anche nei prossimi giorni e che ci porterà probabilmente a decisioni per rafforzare la campagna, come l'estensione del green pass".
Dunque il Governo tira dritto e rilancia la necessità di implementare la campagna vaccinale perché, “se abbiamo passato in Italia un agosto con restrizioni molto limitate ciò è avvenuto grazie ai vaccini e quindi bisogna continuare a vaccinarsi”. 

Dal G20 arriva anche la conferma dell’approvazione all'unanimità il Patto di Roma da tutti i Paesi. Così si impegnano tutti “per rafforzare i sistemi nazionali. Primo punto è investire sui sistemi sanitari e vogliamo difendere l'impianto universalistico: si ha diritto a essere curati indipendentemente da ceto e razza. Abbiamo insistito anche sull'approccio One Health".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, un decesso e nuovi ricoveri: i dati dell'Ufficio per l'emergenza Covid

MessinaToday è in caricamento