Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Coronavirus, De Luca: “Sistema sanitario in tilt, chiederò la zona rossa”

Il primo cittadino pronto a prendere provvedimenti estremi per contenere il contagio. Intanto continua a essere poco chiara la situazione degli ospedali in città. Cresce l'attesa per l'incontro di sabato in cui si deciderà anche il destino delle scuole

Ancora segnalazioni di disservizi e denunce hanno fatto andare in tilt non solo il sistema sanitario ma anche il sindaco Cateno De Luca intenzionato a chiedere la zona rossa, come estrema ratio per contenere il contagio da coronavirus in città. Tornando ad attaccare il direttore generale dell'Asp Paolo La Paglia, il cui destino dovrebbe essere aggiornato a giorni tanto dal presidente Nello Musumeci, quanto dall'assessore regionale Ruggero Razza, che ne avrebbero chiesto le dimissioni, il primo cittadino insiste sulla gestione dell'epidemia a Messina, dove "ormai il sistema sanitario messinese è andato in tilt per colpa del direttore generale Paolo La Paglia che, pur in presenza del disastro organizzativo che sta contribuendo a diffondere il Covid e ci sta impedendo di riaprire le scuole con gli ospedali ormai senza posti disponibili, rimane incollato alla poltrona", scrive ancora. 

E mentre cresce l'attesa per l'incontro di sabato fra comune, Asp e Prefettura, sia il direttore sanitario Dino Alagna, che il commissario straordinario Marzia Furnari non vogliono rispondere alla valanga di accuse che in questi giorni provengono da Palazzo Zanca e alle continue segnalazioni dei cittadini. Sebbene l'Ufficio straordinario per l'emergenza covid smentisca le notizie della stampa legate alla carenza di posti letto, non è stata ancora presentata nessuna risposta ufficiale a Cateno De Luca che, da giorni, denuncia la carenza di un sistema sanitario adeguato per gestire l'ondata post festiva di contagi.

Intanto, mentre in Sicilia il coronavirus galoppa, tanto che l'isola ieri è stata la regione più colpita, manca ancora chiarezza da parte degli enti che hanno il controllo della situazione sulla effettiva capacità degli ospedali di far fronte all'emergenza. Delle due l'una: o Cateno De Luca esagera o è inevitabile che debba essere la Regione a indagare su quella che, per il sindaco, è una gestione che più che contenere la pandemia la sta agevolando. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, De Luca: “Sistema sanitario in tilt, chiederò la zona rossa”

MessinaToday è in caricamento