Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Raccolta rifiuti a Taormina, il Cga dà ragione al Comune: appalto a Tekra

Ribaltata la precedente pronuncia del Tar di Catania che aveva annullato l’affidamento. Il sindaco Bolognari: “Il comportamento dell’Amministrazione è stato ritenuto corretto e, in particolare, quello del Rup Massimo Puglisi”

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa di Palermo, pronunciandosi sul contenzioso per l’affidamento dell’appalto della raccolta dei rifiuti, lo spazzamento e il trasporto in discarica, ha confermato la decisione dell’Amministrazione di Taormina.

E' quanto anticipato dal sindaco Mario Bolognari sulla sentenza che ribalta così la precedente pronuncia del Tar di Catania che aveva annullato l’affidamento alla Tekra.

“Il comportamento dell’Amministrazione è stato ritenuto corretto - spiega il sindaco - e, in particolare, quello del RUP ingegnere Massimo Puglisi. Si tratta di un passaggio importante perché consente oggi di sottoscrivere il contratto con la ditta appaltatrice e di consentire investimenti e organizzazione che facciano superare quelle criticità e quei disservizi che si sono verificati nella città. Ringrazio l’avvocato Andrea Scuderi per aver difeso il Comune con la professionalità che lo contraddistingue.  Con la Tekra - conclude Bolognari - ci sederemo attorno a un tavolo per esaminare ogni aspetto del servizio, anche alla luce della nuova emergenza discariche che è scoppiata in Sicilia”.

Il Tar di Catania aveva accolto il ricorso della ditta messinese Onofaro contro il Comune di Taormina e la ditta Tekra sull'esito della gara d'appalto per l'Aro Taormina. La ditta messinese contestava all'impresa campagna che ha vinto la gara per i prossimi sette anni di non essere in regola con la documentazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta rifiuti a Taormina, il Cga dà ragione al Comune: appalto a Tekra

MessinaToday è in caricamento